Consigli benessere

Leggi un buon romanzo e tuoi neuroni ti ringrazieranno.

Uno studio canadese ha dimostrato che la lettura attiva parti specifiche del cervello, con precisione il Default Networ, ovvero la rete di neuroni che genera il pensiero ondivago, tipico della mente a riposo.

I tratti che descrivono persone e fatti attivano la corteccia celebrale prefrontale mediale, cioè quella parte responsabile del pensiero astratto, per intenderci, e la zona dei lobi temporali mediali, fondamentali per la memoria e per l’elaborazione dei contenuti emotivi.

Dunque, i buoni romanzi sono un vero e proprio toccasana per il nostro cervello.

Il sonno regolare allunga la vita.

E’ il Dipartimento di salute pubblica inglese che lo afferma. Già, riposare per almeno 7 ore e 10 minuti per notte riduce lo stress e allunga le aspettative di vita. Se il sonno è frammentato, niente paura, potete recuperare con il pisolino pomeridiano.

Lo yogurt, alleato del buon umore.

Uno studio edito su Food Research International, ha esaminato le risposte emotive a diversi sapori testando 24 volontari. Ne è uscito fuori che lo yogurt alla vaniglia fa miracoli: con un vasetto ritrovi subito il buon umore. Si classifica a pari merito anche quello al cioccolato, con l’unica pecca di essere più calorico.

Due caffè al giorno  e sarai sempre in forma.

E’ questa la dose di caffè che stabilizza il dimagrimento dopo una dieta: la caffeina mantiene efficiente il metabolismo. Una ricerca tedesca ha condotto lo studio su 494 volontari, uomini e donne, con esiti più che incoraggianti.

Articoli correlati: