medicina

Gli eventi sentinella sono delle circostanze particolari estremamente tragiche, che causano gravi danni ai pazienti e in casi estremi conducono anche al decesso. Gli eventi sentinella sono classificati secondo una sequenza stabilita dal Ministero della Salute, con l’intento di specificare quelle circostanze considerate evitabili. Gli eventi sentinella, quindi, rispondono a conseguenze molto gravi e per questo meritano le dovute attenzioni.

Eventi sentinella: cosa sono e come si affrontano

Gli eventi sentinella sono quelle situazioni che determinano un gravo danno ai pazienti delle strutture ospedaliere, generando conseguenze davvero severe fino a far giungere, nei casi più gravi, alla morte. Purtroppo l’insorgenza di tali circostanze, determina nei pazienti una forte sfiducia nei confronti del Sistema Sanitario Nazionale, soggetto a diverse critiche.

Gli eventi sentinella sono eventi denunciabili, che non devono accadere assolutamente. Per tale ragione, il Ministero della Salute tende a svolgere una severa opera di monitoraggio, al fine di ridurre il più possibile queste gravi circostanze.

Gli eventi sentinella delineano reali pericoli per i pazienti, che si trovano a fronteggiare a causa di errori umani, gravissime conseguenze. In soli sette anni, sono stati quasi 2.000 gli eventi sentinella denunciati dai pazienti. Una condizione questa, che condiziona in negativo l’opinione sul Sistema Sanitario Nazionale, considerato inefficiente e poco funzionante.

Gli eventi sentinella possono essere denunciati qualora si abbia la sensazione di essere stati vittime di errori sanitari di grave portata e devono essere sempre segnalati.

Eventi sentinella e monitoraggio del Ministero della Salute

Gli eventi sentinella sono eventi di grave entità che determinano un peggioramento repentino delle condizioni di salute del paziente, che nei casi più gravi può anche giungere al decesso. Il Ministero della Salute è attento al monitoraggio degli eventi sentinella, poiché questa è una responsabilità pubblica da cui non è possibile fuggire.

Gli eventi sentinella sono segnalati mediante un rapporto stilato ogni anno dalla Direzione Generale del Ministero della Salute, che puntualmente ha il compito di denunciare quelli più frequenti, tra cui:

  • Morte o disabilità permanenti del paziente
  • Gravi conseguenze relative al travaglio e al parto
  • Gravi danni al neonato
  • Reazione negativa alla trasfusione del sangue
  • Suicidio del paziente di una struttura ospedaliera

Gli eventi sentinella devono essere denunciati col fine di valutarne l’entità, ma anche le cause che ne hanno determinato la comparsa. E’ molto importante, infatti, che si crei una rete tra il Sistema Sanitario Nazionale e il Ministero della Salute, per rendere questi episodi sempre meno frequenti.

Gli eventi sentinella rappresentano circostanze di grave entità, poiché causano danni permanenti al paziente che nei casi più disperati, può persino giungere alla morte. Il Ministero della Salute dal 2005 ha dato vita a una commissione di esperti con lo scopo di fermare all’origine le cause più frequenti alla base degli eventi sentinella e tutelare il paziente, garantendo un miglior funzionamento del Sistema Sanitario Nazionale.

La salute è un diritto inviolabile. Per tale ragione, è fondamentale intervenire in modo preventivo e interrompere i meccanismi di malfunzionamento presenti nel Sistema Sanitario Nazionale, che posso causare danni gravi ai pazienti fino a condurli al decesso.

 

Articoli correlati: