Budapest, capitale dell’Ungheria viene anche chiamata la “Parigi dell’est” per le sue similitudini con la bellissima città francese, anche da un punto di vista territoriale. Percorsa anch’essa da un fiume che la divide in due parti, il Danubio, ricca di palazzi e castelli, possiede una collina che ricorda Montmartre, da cui potere ammirare il panorama della città.

Budapest è frutto dell’unione di tre città: BudaPest e Óbuda, collegate tra loro dalPonte delle Catene e da altri sette ponti. All’interno della capitale ungherese si possono ammirare la Budapest medievale con il Castello e la Budapest romana,attraversando il Danubio e passeggiando nelle antiche stazioni metropolitane ormai in disuso da più di un secolo.

Come raggiungere la città

Dall’Italia partono tantissimi voli low cost diretti per Budapest. Grazie al servizio transfer, dall’aeroporto si può giungere in città con un autista che accompagna, previa prenotazione, direttamente in hotel. La città è attraversabile anche in taxi o bus. Le città vicine sono raggiungibili in treno, ma se si proviene da Vienna o Bratislava, è possibile giungere in barca, attraversando il Danubio.

La città di Budapest permette ai turisti di essere visitata in metro, grazie alle sue quattro linee che la collegano, le linee tram che attraversano il centro storico, e quelle del bus che collegano Pest a Buda. Un’altra valida alternativa è il filobus, insieme alla funicolare, che offre ai turisti un panorama mozzafiato collegando il Ponte delle Catene agli altri punti strategici della città.

Cose da vedere

Oggetto di contesa per millenni tra occidente e oriente, Budapest vanta di un ricco bagaglio culturale tra arte, architettura e tradizioni che affascinano tutti i visitatori. Tra le bellezze naturali di questa città possiamo ammirare:

  • il quartiere Buda, il più romantico e per questo similare alla città di Parigi. Dichiarato Patrimonio dell’Umanità, è ricco di monumenti, chiese, musei, dove ha sede il Palazzo Reale simbolo della città; il Bastione dei Pescatori costruito in difesa delle sponde medievali della città; la Chiesa di Matyas oggetto di diverse trasformazioni; e la città vecchia che si aggroviglia tra le sue stradine e vicoli al quanto suggestivi.
  • Il quartiere di Pest, centro della modernità con negozi alla moda, caffé all’aperto, bancarelle, piazze sempre affollato da giovani e turisti appassionati di luoghi storici come Palazzo Gresham e il Palazzo del Parlamento con splendidi affreschi, statue, mosaici in vetro colorato e al cui interno custodisce la Sacra Corona Ungherese.
  • Il centro storico della città di Budapest, con l’immenso viale Andrássy con i suoi palazzi e ville rinascimentali, caffetterie, ristoranti, musei, teatri e lussuose boutique; Andrassy Utca con il Teatro dell’Opera; Piazza degli Eroi del City Park, sede del Museo delle Belle Arti, del Castello Vajdahunyad e del Centro Termale Széchenyi con le sue piscine con acque termali terapeutiche.

Dove dormire

L’offerta di hotel, pensioni o soluzioni B&B è molto ampia. In città ci sono più di 2000 strutture, distribuite su tutto il territorio pronte ad offrire alloggio e il massimo comfort a tutti coloro che decidono di soggiornare e passare le proprie vacanze nella capitale ungherese.

Le strutture ricettive più consigliate sono in centro, così da permettere gli spostamenti con i vari mezzi pubblici, specie la sera per raggiungere gli eventi organizzati in città. La scelta incide un po’ sui costi, ma ne vale la pena.

Articoli correlati: