Stai cercando informazioni su come creare il tuo curriculum vitae? Questo è l’articolo che fa giusto al caso tuo! Infatti, qui troverai moltissime informazioni, curiosità, caratteristiche, consigli utili su come realizzare il tuo personale CV. Che aspetti? Continua a leggere per saperne di più a riguardo.

Curriculum vitae: cos’è e a cosa serve?

Il curriculum vitae è un documento personale che ti servirà per trovare lavoro. Si tratta di documento, cartaceo o digitale, in cui sono riportate tutte le tue esperienze lavorative, capacità, conoscenze e molto altro. Esso serve al datore di lavoro per cercare di capire che tipo di persona sei, quali sono le tue competenze e quali potrebbero essere i tuoi punti deboli. Spesso il curriculum, anche chiamato CV, è accompagnato da una lettera motivazionale e è consigliato mettere sempre una propria foto.

Come scrivere un buon curriculum

Il curriculum vitae per essere efficace deve prima di tutto essere comprensibile. Non bisogna lasciarsi prendere dalla voglia di fare scrivendo un romanzo confuso ed intricato. Piuttosto bisogna ricordare di mettere tutto molto schematizzato, di facile comprensione e di veloce lettura. Il responsabile della selezione sarà molto più contento di leggere un curriculum in modo veloce e semplice, piuttosto che un lungo manufatto. Inoltre, preferendo una certa schematizzazione e semplicità, risalteranno molto di più le vostre capacità. Molto importante è come procedere con la stesura del CV, per questo motivo, ecco di seguito, alcuni punti fondamentali che bisogna assolutamente seguire:

  • Deve essere breve e succinto
  • Scorrevole e leggibile
  • Formale
  • Preciso
  • Evita errori grammaticali e ortografici
  • Non inserire elementi auto valutativi
  • Usa le parole persuasive: esperienza, team, leadership, management, progetto.

Cosa inserire nel curriculum vitae

Dovrai rendere il tuo curriculum vitae ordinato e di facile lettura. Per questo motivo preoccupati di suddividere il documento in vari paragrafi, ognuno dei quali conterrà un’area personale specifica. Il CV risulterà quindi diviso in sezioni che tratteranno:

  • i tuoi dati anagrafici, ovvero nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, mail e altri recapiti, stato civile.
  • Obiettivi ed aspirazioni lavorative: si tratta di uno dei punti chiave del curriculum, qui dovrai descrivere quali sono i tuoi obiettivi in ambito lavorativo.
  • il percorso di studi, ovvero le tue esperienze formative, i tuoi diplomi e attestati e via dicendo. Ricorda sempre di iniziare ad elencare da quello più recente e di indicare i voti ottenuti se buoni.
  • Esperienze lavorative attuali e pregresse.
  • Capacità informatiche, con relativo livello ed eventuali attestati.
  • Capacità linguistiche, con relativo livello ed eventuali attestati e certificazioni.
  • Ulteriori esperienze: qui potrai inserire altre attività svolte, come ad esempio volontariato, stage, tirocini.
  • Interessi : questa sarà la sezione più personale,in cui dovrai scrivere quali sono i tuoi interessi extra scolastici ed extra professionali. Mantieni sempre un certo criterio di formalità nella scelta.

Articoli correlati: