Oggi, le piccole e medie imprese italiane, produttive o commerciali, che abbiano intenzione di rinnovare o addirittura di ampliare e promuovere il proprio business, devono rivedere necessariamente quello che è lo stile operativo, e rivolgersi soprattutto ad un mercato internazionale e multiculturale.

Si tratta di una decisione complessa, che richiede l’ulteriore esigenza di elaborare una strategia di marketing efficace, innovativa e su misura, principalmente orientata verso il cambiamento.

Aprire i propri orizzonti in direzione del mercato estero, significa prima di tutto far conoscere il modo di operare tipico delle imprese italiane, oltre ad impegnarsi nel raggiungere gli obiettivi e le performance commerciali predefiniti: si tratta di un’autentica sfida, che coinvolge la maggior parte delle piccole imprese italiane.

Come creare un percorso di crescita per la propria azienda

Intraprendere un percorso di sviluppo per una piccola azienda, soprattutto in questo periodo, richiede uno studio complesso e preciso che consenta di rispondere alle richieste di un mercato sempre più esigente.

Si va dall’elaborazione di un piano di marketing alla revisione delle proprie tecniche commerciali, passando per l’utilizzo di dispositivi e applicazioni digitali, con l’obiettivo finale di una maggiore consapevolezza e autonomia operativa.

Per curare al meglio tutti questi aspetti, è importante affidarsi alla competenza di un’azienda specializzata, come per esempio Dlike, start up nata dall’inventiva e dall’esperienza di Massimo Lentsch, in grado di proporre un metodo innovativo studiato per accompagnare le imprese italiane verso il processo di internazionalizzazione.

Con una consulenza personalizzata e con la possibilità di avere a disposizione un temporary manager qualificato come Lentsch, anche una piccola impresa produttiva o commerciale può estendere la propria attività verso il mercato internazionale e ottenere, di conseguenza, visibilità e gratificazione.

L’intento del progetto DLike è quello di portare oltreconfine il valore del Made In Italy, non solo come prodotto di alta qualità, ma anche come stile operativo, metodo di lavoro e fattore culturale.

Sfruttare la ripresa economica per affacciarsi sul mercato estero

Lo spirito imprenditoriale italiano è stato sempre orientato verso le novità e la possibilità di crescere anche sul mercato estero rappresenta indubbiamente un’opportunità importane, soprattutto in un contesto come quello attuale.

Dopo un biennio duro per molti settori a causa della pandemia di Covid-19, infatti, sfruttare al meglio e con il giusto tempismo le possibilità offerte dai primi segnali di ripresa economica risulta determinante per ampliare il proprio pubblico target e distinguersi dai competitor.

Ed è proprio per sfruttare le potenzialità di un mercato così esteso e diversificato è fondamentale poter contare su un partner competente, affidabile e soprattutto che conosca perfettamente i meccanismi del processo di internazionalizzazione.

Intraprendendo un percorso evolutivo che comprende la ricerca di nuove soluzioni di marketing e l’utilizzo di tecniche digitali originali e innovative, si facilita l’ingresso della propria impresa in un panorama commerciale tanto ampio.

Puntare su un modello di business sostenibile

Per arrivare ad ottenere risultati soddisfacenti, è necessario dare importanza allo studio di una strategia di marketing ideale, in perfetta sintonia con le esigenze del mercato di oggi, valorizzando ed esaltando non solo prodotti o servizi, ma anche le persone che vengono coinvolte in un processo di impresa e di sviluppo commerciale.

Il tutto senza tralasciare, naturalmente, l’aspetto importantissimo della sostenibilità ambientale, che oggi è da considerarsi di fondamentale importanza in qualsiasi programma imprenditoriale di sviluppo e di management.

La mission di realtà come DLike è proprio quella di assistere e accompagnare le piccole aziende italiane verso una crescita sostenibile, di proporsi come partner affidabile e di consentire alle aziende di usufruire di tecniche studiate ed elaborate su misura per la diffusione dei prodotti e del brand, limitando al tempo stesso l’impatto sull’ambiente.

Articoli correlati: