minias

Quando si assumono dei medicinali è bene sapere non solo i benefici, ma anche le controindicazioni che ci possono essere così da prepararsi preventivamente. Il medicinale ‘Minias gocce’ è reperibile in farmacia solo attraverso prescrizione medica poiché è un farmaco specifico per disturbi cronici di insonnia. Ma quali sono gli effetti collaterali? Di seguito maggiori informazioni.

Minias gocce: a cosa serve

‘Minias gocce’ è un medicinale reperibile in farmacia con ricetta medica. Contiene 20 ml di prodotto ed è a base ‘lormetazepan‘ categorizzato all’interno dei farmaci di tipo ipnotico e sedativo benzodiazepinico. In Italia viene commercializzato dall’azienda Bayer S.p.A. per un prezzo di 12,40 euro. Soffrire di insonnia è più comune di quanto si pensi e le motivazioni che scaturiscono tale disagio cronico possono essere di varia natura: dallo stress a cui si è sottoposti giornalmente, a problemi più gravi. Solitamente l’insonnia più lieve può essere combattuta con medicinali  leggeri e per rilassarsi è consigliabile bere tisane calmanti con valeriana o camomilla. Come si trova scritto nel foglio illustrativo del medicinale l’assunzione di Minias deve avvenire solo ed esclusivamente in caso di disturbo grave, disabilitante o che sottopone il soggetto a un forte disagio. Questo perché le sostanze che lo compongono possono avere dei gravi effetti collaterali a chi ha solo un lieve disturbo del sonno, che appesantirebbero soltanto il soggetto. Un uso prolungato di Minias ripetuto per settimane può provocare la perdita degli effetti ipnotici iniziali oltre che una forte dipendenza psichica e fisica, quindi farsi consigliare e seguire dal medico prima di iniziare un percorso di cura. Nei casi di dipendenza fisica, l’interruzione di Minias può provocare ansia estrema, tensione, dolori muscolari, confusione, irrequietezza, irritabilità cefalea.

Effetti collaterali di Minias Gocce

Minias Gocce non deve essere assunto nei casi di altre patologie gravi quali ipersensibilità alle benzodiazepine o altre sostanze che lo compongono, sindrome da apnea notturna, grave insufficienza epatica, glaucoma ad angolo stretto, miastenia grave, intossicazione da sostanze quali alcool, medicinali ipnotici, analgesici o psicotropi. Il problema della dipendenza psico-fisica a tale medicinale ha allarmato i medici che hanno notato un forte aumento di persone dipendenti dall’assunzione di Minias. E’ sconsigliata la prescrizione di Minias nei casi di depressione o altre malattie psicologiche perché i sintomi di stress e depressione aumenterebbero. Per ulteriori informazioni sui rischi è bene leggere il foglio illustrativo e chiedere consiglio al proprio medico di fiducia. Questo farmaco è reperibile sia in gocce che in compresse.

Articoli correlati: