Giorgio Panariello

Nato a Firenze il 30 settembre 1960, Giorgio Panariello è un personaggio televisivo che di certo non ha bisogno di molte presentazioni. La sua vena artistica poliedrica molto apprezzata, gli ha consentito di raggiungere ben presto il successo e di essere molto amato dal pubblico italiano. Showman, comico, attore e imitatore, Giorgio Panariello non si è fatto mancare nulla nella sua carriera.

Giorgio Panariello: biografia ed esordi

Sebbene sia nato a Firenze e cresciuto nella fazione di Cinquale, Giorgio Panariello ha origini partenopee. La sua infanzia non è stata semplice. Abbandonato da sua madre appena nato, non ha mai conosciuto suo padre, per cui Giorgio è stato cresciuto dai nonni, al cui ricordo è molto affezionato. Un altro grande dolore nella sua vita è stata la perdita del fratello Franco, che nel 2011 è scomparso in circostanze non molto chiare.

Forse proprio per sfuggire al dolore di una vita che non fa sconti a nessuno, Giorgio si rifugia nella comicità, cercando di portare gioia e sorrisi negli altri. La sua carriera inizia come speaker imitatore a Radiosquillo, una trasmissione in onda su Radio Forte dei Marmi, nel 1981. Dopo questa esperienza, si unisce a personaggi come Rino Rivieri e Umberto Mosti, per dare vita al gruppo intitolato I Lambrettomani. Proprio durante un’esibizione fiorentina, verrà notato da Leonardo Pieraccioni e Carlo Conti, anche loro all’epoca sconosciuti al pubblico.

Nel 1991 approda alla trasmissione Stasera mi butto, in onda sulla Rai, dove per la prima volta si esibisce nella perfetta imitazione del noto cantante Renato Zero. Dopo poco, formerà un trio comico insieme a Pieraccioni e Carlo Conti e darà avvio a diversi spettacoli teatrali.

Con Carlo Conti, Giorgio Panariello sarà protagonista di Su le mani del 1996 e Va ora in onda nel 1997. Altro importante step della sua carriera è l’esordio al cinema nel 1996, nel filmAlbergo Roma, in cui interpreta un ruolo drammatico. Dopo varie interpretazioni, nel 1999 inizia una carriera da regista con il film “Bagnomaria” e “Al momento giusto“. Nel 2005 partecipa al film di Pieraccioni, “Ti amo in tutte le lingue del mondo”, mentre nel 2007 partecipa a “Notte prima degli esami – Oggi” e al film di Salemme “SMS – Sotto mentite spoglie“.

Negli anni Duemila, Giorgio Panariello inizia la sua carriera da conduttore con il programma Torno Sabato, in cui si afferma come un ottimo showman, intrattenendo il pubblico con i suoi monologhi.

Giorgio Panariello: vita privata

Per quanto sia abituato ai riflettori, Giorgio Panariello non ama molto parlare della sua vita privata e fare gossip. Sebbene, lo showman sia stato per molti anni legato alla famosa ballerina Dalila Frassinato, non è mai giunto al grande passo, ossia il matrimonio. Dal 2016 è legato sentimentalmente con Claudia Maria Capellini, una giovane modella, con cui convive insieme ai due chihuahua. La relazione tra i due procede a gonfie vele e Giorgio sembra aspirare al suo più gran sogno, quello di formare una famiglia, ancor più in virtù della difficile infanzia che purtroppo è stato costretto a vivere. Speriamo che i due, innamoratissimi, giungano presto a realizzare questo desiderio.

Articoli correlati: