ELa moto è il mezzo di trasporto ideale non solo per i piccoli spostamenti, ma anche per chi ha bisogno di coprire una lunga tratta. Chi si prepara ad un viaggio in moto deve conoscere quali sono gli accessori indispensabili che non possono assolutamente mancare.

Interfono da moto

Un viaggio lungo può diventare noioso se fatto da soli, ecco perché tanti motociclisti decidono di viaggiare in compagnia. Il dialogo mentre si è in sella alla moto non è semplice: bisogna urlare per farsi sentire dal proprio compagno di viaggio, il che rende di fatto impossibile conversare normalmente.

Fortunatamente esiste un accessorio per il viaggio in moto molto utile, a cui poter ricorrere se si viaggia in compagnia e si intende parlare durante il tragitto. Si tratta dell’interfono per il casco della moto, un dispositivo comodo, sicuro e versatile da montare sul casco per poter dialogare con il proprio compagno di viaggio in tutta tranquillità.

Basta scegliere un modello che sia in grado di offrire una qualità di trasmissione elevata per migliorare notevolmente l’esperienza del viaggio. Per i viaggi lunghi è consigliabile optare per un interfono con una batteria che abbia una buona autonomia, per non rischiare di ritrovarsi con il dispositivo scarico dopo qualche ora in sella.

Borsa laterale per moto

Un difetto della moto – se di difetto si può effettivamente parlare – è di non offrire lo spazio sufficiente a portare con sé tutto ciò di cui si ha bisogno. Quando ci si prepara per un viaggio lungo si sa bene che si dovranno portare diversi oggetti e con la moto questo può diventare difficile, a meno che non si acquistino le borse laterali per moto.

Non sarà difficile individuare la borsa perfetta per il proprio modello di moto. In vendita ci sono alcuni modelli disegnati appositamente per moto specifiche ed altri che invece sono classificati tra i modelli universali. Questi ultimi possono essere montati con facilità su diverse tipologie di moto e possono essere impiegati per aumentare lo spazio a disposizione.

Seggiolino da moto

Se si sceglie di viaggiare con i bambini non si può fare a meno di acquistare un seggiolino da moto. In Italia la legge descrive con precisioni quali sono i requisiti che il bambino deve rispettare per poter essere trasportato in moto.

La regolamentazione non è però la stessa in tutti i paesi, quindi il consiglio è di informarsi bene sulle leggi in vigore negli stati che si attraverseranno nel caso in cui si scegliesse di fare un lungo viaggio in moto in più paesi.

Il seggiolino acquistato deve essere omologato. Solo con un prodotto omologato si avrà la certezza di aver fatto di tutto per proteggere il piccolo e non si incorrerà in sanzioni in occasione degli occasionali controlli eseguiti dalle forze dell’ordine.

La scelta in fase di acquisto deve essere fatta prendendo in esame le caratteristiche della moto sui cui dovrà essere montato ed anche le caratteristiche del bambino che dovrà utilizzarlo.

Antipioggia da moto

Un altro accessorio che non può mancare nel corredo di coloro che amano spostarsi con questo veicolo è l’antipioggia da moto. Sebbene mettersi in sella alla moto con il sole sia più piacevole, può capitare che ci si debba spostare anche quando il meteo non è favorevole.

La funzione principale di questo accessorio – che non dovrebbe assolutamente mancare nell’abbigliamento di un motociclista – è di proteggere dalla pioggia. In realtà questa non è l’unica funzione, infatti l’accessorio torna utile anche in caso di caduta, perché costituisce uno strato aggiuntivo che protegge la cute ed i tessuti sottostanti. Alla protezione si affianca la comodità di utilizzo, infatti l’antipioggia può essere posto sopra qualsiasi tipo di abbigliamento.

Articoli correlati: