Siamo tutti a conoscenza dei metodi principali per ricaricare il saldo della propria Postepay. Ma come fare volendo ricaricare invece la carta prepagata di un altro intestatario via online? Per quanto possa sembrare in apparenza complicato, ricaricare la Postepay di un altro utente via web si dimostra del tutto fattibile, semplice e veloce.

Tutti i titolari di una carta servizi prepagata Postepay possono provvedere alla ricarica di terze persone grazie agli strumenti messi a disposizione da Poste Italiane. Come rendere possibile l’operazione? Grazie a questo nuovo articolo andremo ad elencare tutti gli step da seguire per ricaricare la Postepay di un altro utente nel giro di pochi minuti.

Il metodo tramite Pc

Per provvedere alla necessità di una ricarica Postepay nei confronti di un altro titolare si possono utilizzare diversi accessi. Poste Italiane mette a disposizione dei propri utenti il sito web ufficiale, accessibile tramite computer fisso, ma anche tramite dispositivi mobile. Tramite il servizio online è quindi possibile prelevare i propri fondi dalla carta prepagata Postepay, oppure dal conto BancoPosta.

Per utilizzare il servizio si deve possedere un account, specificando il proprio numero di telefono a conferma. All’interno del sito web ufficiale di Poste Italiane si deve quindi accedere alla voce ‘Area personale’ e ricercare l’opzione ‘Ricarica Postwpay’. All’interno della schermata successiva si devono inserire i dati della carta prepagata da ricaricare e il nominativo dell’utente intestatario, pagando 1 euro extra di costi di commissione.

Il metodo tramite smartphone e tablet

Ricaricare la Postepay di un altro utente è un’operazione fattibile anche tramite l’accesso via smartphone o tablet, seguendo pochi e semplici passaggi come quelli descritti in precedenza. Tramite il proprio dispositivo mobile si deve accedere al sito web ufficiale di Poste Italiane, in alternativa utilizzando l’applicazione specifica resa disponibile in download gratuito.

L’applicazione di Postepay è compatibile con i sistemi operativi iOS e Android e prevede i medesimi passaggi elencati nel paragrafo precedente per la ricarica della prepagata intestata ad un altro utente. Anche in questo caso i costi di commissione ammontano ad 1 euro extra al termine della transazione. Se si dispone anche del numero telefonico del destinatario del pagamento si potrà optare per il servizio ‘trasferimento Postepay to Postepay, o P2P’.

Disponendo dell’applicazione BancoPosta per i dispositivi iOS e Android si dovranno ricercare le voci ‘Paga’ e ‘Ricarica altra Postepay’ dal menù selezionato, dopo l’accesso tramite il proprio account. Anche in questo caso si dovrà attendere la schermata di conferma dell’avvenuta transazione, prevedendo gli stessi costi di gestione del servizio.

Articoli correlati: