Ogni impresa sa quanto sia essenziale, su un mercato in cui la concorrenza è aperta e fortemente competitiva, riuscire ad offrire ai propri clienti servizi aggiuntivi connessi all’attività principale. Questo al fine di invogliare i clienti a rivolgersi ad essa. In questo contesto, gli strumenti di marketing svolgono la loro funzione essenziale di cattura e fidelizzazione del cliente.

Tra questi strumenti ruolo non marginale è svolto dal Customer Service, il famoso Servizio Clienti che può esprimersi attraverso l’utilizzazione di appositi form, la possibilità di contatto attraverso email o per via telefonica oltre che l’utilizzazione di chat apposita in tempo reale. Il contatto più immediato è sicuramente rappresentato da questi ultimi due strumenti. Il telefono in particolare garantisce una conversazione più diretta e completa, utile soprattutto quando le domande da porre sono molte o le questioni  da risolvere particolarmente complesse. Una strategia di marketing efficace in questo contesto può essere rappresentata dall’uso di una numerazione verde per il servizio clienti telefonico dell’azienda. Cercheremo di capire come è possibile muoversi per attivare la famosa numerazione 800.

Numero verde: di che cosa si tratta?

Si tratta della possibilità che un’impresa fornisce alla propria clientela di essere contattata con una telefonata gratuita per il cliente e con costi a carico dell’impresa stessa. Il tutto con un contratto apposito stipulato con un operatore. Si tratta di un servizio con costo non solo accessibile ma vantaggioso se rapportato ai vantaggi che possono essere ottenuti dall’impresa grazie all’utilizzazione  di questo strumento immediato, pratico e visto con notevole favore dalla clientela. La numerazione verde non è utilizzata soltanto nel commercio e nell’attività imprenditoriale, viene usata anche da parte di enti pubblici – non perseguenti scopi di lucro – per il contatto con il pubblico.

Come attivare un numero verde

La prima cosa da fare è una ricerca in internet per trovare l’operatore più adeguato alle nostre esigenze. Questo comporta la necessità di spendere un po’ del nostro tempo  per valutare le varie offerte proposte e scegliere quella più adatta al caso nostro. Il meccanismo di pagamento utilizzato per l’attivazione di un numero verde, odiernamente, consiste nell’uso di un sistema a ricarica: il cliente che si rivolge all’operatore scelto si vede attribuire una numerazione 800 disponibile e ricarica il proprio conto con una somma che parte da un minimo di 150 euro più IVA e che aumenta a seconda degli eventuali servizi aggiuntivi. Questo sarà il credito utilizzato per le chiamate ricevute che garantirà un tot di minuti  utilizzabili dai clienti per comunicare con l’impresa. Successivamente si procederà ad una ulteriore ricarica.

I minuti disponibili corrispondenti all’importo ricaricato dipenderanno dalla tariffa offerta dall’operatore e sottoscritta dal richiedente. Ma esiste anche un’alternativa al sistema della ricarica, si tratta del numero verde 800 Flat. In questo caso per usufruire del servizio l’impresa dovrà sottoscrivere sempre un contratto ma sarà previsto il pagamento di un canone mensile. Quest’ultima proposta sembra più opportuna per evitare  il rischio di vedere interrompere una conversazione nel corso del suo svolgimento per esaurimento del credito e per non avere la preoccupazione di questa eventualità.

I servizi aggiuntivi del numero verde

Oltre al servizio del numero verde a questo si  possono aggiungere servizi accessori tra cui il dettaglio delle chiamate con durata e costi, la segreteria telefonica, la possibilità di effettuare trasferimento di chiamata e la possibilità di abilitare e disabilitare la ricezione di chiamate provenienti da determinate zone geografiche o anche da cellulari.

Articoli correlati: