L’assicurazione auto consiste in un contratto per mezzo del quale ci si tutela dalla possibilità di causare o subire incidenti con danni alle cose ed alle persone. Ovviamente l’assicurazione auto è obbligatoria per tutti i veicoli e non è possibile circolare senza. 

Ogni assicurazione funziona, in termini semplici, per mezzo del pagamento di un premio annuo. In caso di incidente, l’assicuratore elargirà la somma di denaro richiesta per pagare i danni a cose e persone; tuttavia esiste un massimale – non inferiore ex legge a 774.685,35 euro – che però spesso non è sufficiente a coprire i danni di incidenti gravi, quindi spesso c’è chi alza il massimale pagando un premio assicurativo più alto, fino in genere ad ottenere un massimale di un milione e mezzo di euro.

La possibilità di personalizzare le tariffe oggi è una realtà. Grazie alla liberalizzazione del mercato, è possibile optare per la polizza auto che meglio sposa le proprie esigenze, tenendo conto di quanto si usa la macchina, quando, del tipo di auto, e delle persone che la utilizzano.

Infatti l’assicurazione viene personalizzata sulla base di alcuni dati fra i quali possiamo riscontrare:

  • l’età, il sesso, la professione del richiedente e da quanto tempo ha la patente
  • il numero di sinistri affettati
  • il tipo di veicolo
  • se l’assicurazione copre solo la guida di una certa persona, o quella di tutta la famiglia.

Garanzie accessorie

La possibilità di personalizzare il contratto di assicurazione permette, ad esempio, di accedere a delle garanzie accessorie come quelle per il furto, l’incendio, l’assicurazione Kasko, l’assistenza completa in caso di incidente. La polizza furto è una delle più frequenti, perché copre il risarcimento in caso di sottrazione dell’auto o di danneggiamento per scasso. Volendo è spesso possibile concludere un’unica polizza che copra il rischio furto ed incendio assieme.

Come scegliere l’assicurazione auto

Ormai il mercato è ricchissimo di alternative e di offerte ed è sempre possibile scegliere quella migliore per le proprie esigenze, quindi oggi chiunque può trovare l’assicurazione migliore per il suo budget. Il consiglio, prima di concludere il contratto di assicurazione, è quello di valutare i vari premi assicurativi richiesti dalle compagnie, di chiedere i preventivi gratuiti – che sono sempre gratis, e quindi permettono di valutare la convenienza del contratto – e di stare attenti ad essere introdotti nel corretto livello di bonus. Non solo: controllate sempre la franchigia e assicuratevi che la polizza valga anche nel territorio europeo.

Articoli correlati: