Uno youtuber è chi produce e pubblica online, attraverso la piattaforma dell’omonimo sito, dei video, tramite il proprio canale e, se hanno successo, riescono a diventare delle vere e proprie celebrità. Il loro guadagno è proporzionato alla popolarità dei loro video.

Il business gli Youtube

Dal 2012 al 2013, i guadagni tramite Youtube, che gli ha fatto guadagnare il titolo di “business del Tubo”, sono nettamente aumentati, all’incirca del 60 %. I video che forniscono più redditi, e suscitano l’interesse per lo più dei giovani, sono:

  • i video musicali;
  • i gaming, ovvero le recensioni e le lezioni di videogiochi;
  • i tutorial che suggeriscono come vestirsi e in che modo truccarsi;
  • gli entertainment, dei video comici.

Il canale Youtube con una maggioranza di iscritti (più di trenta milioni), attualmente, è quello di PewDiePie, un ragazzo svedese che, in inglese, tratta di videogiochi.

Gli youtuber hanno un’età che non supera i trent’anni, appartengono alla generazione nata con il digitale, e ricevono del denaro tramite le inserzioni pubblicitarie inserite nei loro video. Chi vuole diventarlo, deve pubblicare regolarmente un certo numero di video (magari in inglese, per avere una platea più ampia), riuscendo a superare le 10000 visualizzazioni.

Non è nemmeno dispendioso, iniziare una carriera di youtuber, dato che occorre solo una connessione internet e una videocamera.

Quanto vengono pagati gli youtuber?

In media, soprattutto in Italia, uno youtuber, che abbia un discreto numero di visualizzazioni, guadagna più o meno quanto un normale impiegato. Negli Stati Uniti, tuttavia, quelli che hanno molto successo, riescono a guadagnare dai cinque agli otto milioni di dollari.

Gli youtuber più ricchi, in assoluto, riescono ad ottenere un reddito annuale che va dai cinque ai quindici milioni di dollari.

In Italia, ogni giorno sempre più ragazzi pubblicano video, ma per diventare youtuber ci si deve affidare a delle agenzie del web, se si vuole guadagnare migliaia di euro.

Gli youtuber italiani, riescono a ottenere successo grazie a video incentrati soprattutto sui videogiochi, sulla bellezza, sul cinema e su delle parodie. I più famosi, come Favij o Frank Matano, guadagnano dai due ai quindici milioni di euro.

Youtube paga questi video con il CMP, ovvero il costo di mille visualizzazioni. La cifra varia a seconda delle popolarità del video. Favij, ad esempio, arriva a guadagnare sette euro per ogni messaggio pubblicitario che compare su uno dei suoi video, arrivando così alla somma di quattrocentomila euro all’anno.

Articoli correlati: