Vediamo in questo articolo quali sono i sondaggi elettorali di questi giorni ed una breve storia recente dei principali partiti politici italiani.

Nel secondo dopo guerra i partiti di massa erano la Democrazia Cristiana e il Partito Comunista Italiano. Quest’ultimo prese il posto del Partito Socialista, grazie anche al ruolo svolto durante la Resistenza.

Oggi i partiti italiani abbondano ed è difficile stabilire chi mettere al primo posto, soprattutto si considera il fatto che molti giovani non si interessano alla politica (forse perché più impegnati a cercare lavoro o a fare le valigie per andare all’estero…)

I partiti principali e quelli minori

Attualmente, a livello nazionale, tra i partiti principali, che hanno un proprio gruppo parlamentare in entrambe le Camere o che hanno ottenuto almeno il 4% dei voti nell’ultima competizione elettorale nazionale, si possono elencare:

  • il Partito Democratico
  • il Movimento Cinque Stelle
  • Forza Italia
  • la Lega Nord
  • Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista
  • Alternativa Popolare

Tra i partiti minori, rappresentati in Parlamento da almeno cinque parlamentari, che abbiano ottenuto almeno l’1% dei voti in una competizione elettorale nazionale o che abbiano consiglieri regionali in almeno cinque regioni diverse, si possono trovare il Partito Comunista Italiano, Sinistra Italiana, Italia dei Valori, etc.
Oltre a questi partiti sopracitati, vanno inclusi i partiti regionali, radicati nelle Regioni e nei loro consigli.

I sondaggi del momento

Nella prima settimana di dicembre 2017, sembra che il divario tra il Partito Democratico e il Movimento Cinque Stelle sia sempre più amplio. Secondo l’Ipsos la tendenza a favore del Movimento Cinque Stelle è del 29,3 %, mentre quello del Partito Democratico, secondo il Piepoli, è al 27,5 %.

Li seguono, in quest’ordine: la Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Articolo 1 – MDP, Alternativa Popolare e Sinistra Italiana.

Non si può prevedere i risultati definitivi di ogni elezione. Oltre che ai programmi elettorali dei partiti, i risultati di un’elezione nazionale dipendono anche da fattori economici e politici.

Articoli correlati: