Investimento

Molte persone si chiedono quali siano i modi migliori per investire in criptovalute o almeno per inserirne alcune nel proprio portafoglio digitale. E’ molto importante accertarsi di seguire le modalità più indicate in questa operazione, in modo da evitare errori che potrebbero esporre l’utente al rischio di subire una truffa. Per investire in monete digitali esistono due modi: acquistare delle crypto e inserirle all’interno del proprio wallet digitale, oppure investire su di esse attraverso le piattaforme per il trading online.

La prima modalità permette di detenere realmente delle monete virtuali e di poterle utilizzare come valuta di scambio o per effettuare degli acquisti sui canali che accettano queste crypto come metodo di pagamento. Inoltre le criptovalute scelte in questo modo possono essere ovviamente anche conservate all’interno del portafoglio digitale, nella speranza che acquisiscano poi valore nel tempo. La seconda modalità non prevede che una criptovaluta venga realmente detenuta ma è finalizzata soltanto alla realizzazione di un investimento.

L’importanza di elaborare una buona strategia

Chi sceglie di investire in crypto token dovrebbe innanzitutto capire come attuare un’ottima strategia di investimento. A tal proposito può essere utile affidarsi a portali specializzati come, ad esempio, Criptovalute.io, il sito di riferimento sulle criptovalute che offre tutte le informazioni necessarie per capire quali sono le modalità di investimento con questi particolari asset. Per chi desidera acquistare realmente i Bitcoin è necessario utilizzare una piattaforma detta di “exchange“, ovvero di scambio, che sia affidabile, come ad esempio Binance. Chi invece vuole solo investire in criptovalute potrà scegliere un broker per il trading online tra quelli che dispongono delle certificazioni previste dalla normativa vigente, come ad esempio eToro.

Scegliere bene il mezzo da utilizzare per l’investimento forma già parte di una buona strategia, in quanto influisce sul costo di gestione del portafoglio. Altrettanto importante è poi cercare di individuare un buon momento per investire in crypto e non farlo mai in maniera casuale. Per tentare di riuscire in questa impresa è necessario controllare spesso le quotazioni in tempo reale e confrontarle con l’analisi tecnica, in modo da provare a individuare dei buoni punti di ingresso e di uscita da un’operazione.

In molti si chiedono poi se investire in criptovalute sia considerato sicuro. A questo proposito è necessario fare una differenza tra la sicurezza intesa come certezza che nessuno “toccherà” i propri fondi virtuali e la redditività di un investimento. Il primo fattore dipende dalla scelta della piattaforma. I principali broker per il trading online hanno un livello di affidabilità altissimo, tanto da essere equiparabili a delle banche online. Lo stesso non può dirsi delle piattaforme di exchange, che sono ancora in fase di regolamentazione, ma le principali di queste sono in ogni caso molto affidabili.

Errori da evitare

Per prima cosa è quindi fondamentale evitare di acquistare criptovalute su un sito qualsiasi ma è fondamentale scegliere con cura e affidarsi alle specifiche guide di settore. Inoltre è poi molto importante selezionare bene la crypto su cui investire e il momento in cui farlo. Questa scelta dovrebbe essere sempre frutto di un attento studio e mai lasciata al caso. Le crypto sono infatti per definizione un asset con un’elevata volatilità, ovvero in grado di crescere e perdere valore in modo rapido e significativo.

Di conseguenza presentano un rischio elevato da non trascurare. I fattori che incidono sull’andamento delle criptovalute sono:

  • Sicurezza del loro sistema.
  • Decisioni del management.
  • Sostenibilità energetica.
  • Sostegno della community.
  • Blockchain di funzionamento.
  • Progetto degli sviluppatori.

Inoltre è molto importante selezionare con attenzione una strategia temporale del proprio investimento in crypto. Questa dovrebbe essere fissata prima di procedere con l’acquisto, in quanto è un fattore determinante per l’elaborazione di una strategia. Gli investimenti a breve termine hanno di solito un grado di rischio maggiore, anche se è opportuno ricordare che tutte le operazioni che prevedono il ricorso a criptovalute sono considerate ad alto rischio ed è quindi sempre importante investire su questi asset con attenzione e cautela.

Gli investimenti a lungo termine prevedono solitamente l’inclusione del Bitcoin o di Ethereum nella strategia di investimento. Queste due infatti sono le crypto più capitalizzate al mondo e vengono spesso abbinate con degli altcoin o con delle valute digitali considerate emergenti. Ogni investimento deve essere valutato con molta attenzione ed è indispensabile ricordare che il guadagno facile e immediato non esiste mai. Le criptovalute presentano sicuramente delle potenzialità elevate ma anche dei rischi che non dovrebbero mai essere sottovalutati.

 

Articoli correlati: