Sempre di più, oggi giorno, sentiamo parlare di prodotti biologici in campo alimentare. Il biologico genera subito un senso di sicurezza nel consumatore che sempre di più desidera che gli alimenti che arriva a portare alla sua tavola siano il meno possibile trattati e manipolati con sostanze non considerate naturali.

Sul web ci sono tantissimi siti su cui potrete informarvi per avere un quadro completo sul mondo bio e Amo Essere Biologico è tra i siti di riferimento in Italia per ottenere informazioni sui prodotti biologici. Senza dubbio saprà soddisfare ogni aspetto della vostra curiosità!

Ormai di generi alimentari biologici ne sono pieni i supermercati e anche i mercati orto fruttiferi. Quasi ogni cosa ha una sua versione “biologica”. Dai peperoni all’avocado, dalle mele ai fagioli, fino ad arrivare a prodotti di altro tipo come possono essere creme, shampoo, bagnoschiuma e anche i prodotti per il make-up che in questo periodo spopolano letteralmente sul mercato eco-bio e naturale. Anche altri tipi di articoli possono essere biologici, come ad esempio vernici per le pareti, spray igienizzanti e perfino prodotti per il wc.

Ma cosa vuol dire biologico?

Il biologico è un ponte di comunicazione tra il rispetto dell’organismo del consumatore a quello dell’ambiente. Molti prodotti di origine biologica infatti sono facilmente bio degradabili e pertanto, sostenibili per l’ambiente. Basti pensare alla totale assenza dei siliconi nei prodotti make-up e al suo impatto positivo in termini ecologici dato dalla diminuzione degli stessi.

Un’agricoltura biologica è un metodo di coltivazione che non prevede nessun eccipiente chimico ma solo ed esclusivamente elementi che si trovano già in natura. Una mela, ad esempio, sarà priva di cera sulla sua buccia esterna o il terreno su cui è stato coltivato il suo albero, non sarà stato concimato con sostanze di tipo chimico. In estrema sintesi, la definizione primaria di biologico, però, sta nel dichiarare ogni ingrediente che contiene un prodotto come naturale, ma come abbiamo notato, non è il solo modo di comprenderne il senso.

Sono numerosi gli aspetti che rendono un prodotto biologico e il più importante è lo scrupoloso controllo che viene fatto su questo tipo di alimenti, creme, spray e quant’altro. Non tutti i terreni, ad esempio, si prestano ad una coltivazione biologica e di fatti, devono rispettare determinati standard perché sia dato il via a questo tipo di attività agricola.

Come acquistare un buon prodotto biologico? Quali sono i prezzi?

Oggi di prodotti biologici ne sono pieni gli store e anzi, esistono negozi incentrati solo e unicamente sulla vendita del bio! Il biologico è sinonimo di una coltivazione molto scrupolosa per tanti aspetti e pertanto, è sicuramente compiuta da mani esperte. Tra gli store online e quelli fisici non c’è molta differenza informativa: le etichette riportano ogni tipo di notizia sul prodotto, come viene fatto o cosa viene utilizzato per ottenere il risultato desiderato in fase di produzione. Dietro c’è ricerca e sperimentazione ma nel rispetto della natura e di chi va ad utilizzarlo. I costi dei prodotti biologici potrebbero sembrarvi, talvolta, meno contenuti rispetto ai prodotti tradizionali. I motivi sono principalmente la mole di produzione minore, in quanto alcuni di questi articoli da supermercato, potrebbero faticare di più nella crescita e potrebbero essercene meno disponibili. Oppure pensiamo ai costi degli elementi di raffinatura, talvolta le materie prime biologiche sono già costose e i prodotti finali potrebbero subire quest’aggiunta nella loro fascia di prezzo. Non spaventatevi però! Non esistono solo prodotti biologici super costosi, anzi. I prezzi che vanno per la maggiore possono essere leggermente più alti ma restano comunque accessibili.

Articoli correlati: