I luoghi che la tradizione cristiana ha riconosciuto come vere e proprie mete di pellegrinaggio sono certamente innumerevoli. Ogni anno, infatti, numerosi fedeli si recano in questi luoghi di culto alla scoperta dei posti suggestivi che sono stati sfondo della vita dei santi. Uno dei luoghi maggiormente visitati è Medjugorje: città della Bosnia ed Erzegovina luogo delle presunte apparizioni della Vergine Maria. Nonostante esso non sia stato riconosciuto ufficialmente dalla tradizione cristiana, numerosi fedeli ogni anno vi si recano: oggi scopriamo insieme tutto quel che c’è da sapere su Medjugorje.

Medjugorje

Medjugorje è un località della Bosnia ed Erzegovina, situata nel cantone dell’Erzegovina-Narenta. Il paesino ha un’altitudine di circa 2000 metri e si colloca fra due colline, il Podbrdo e il Križevac: da ciò deriva il nome Medjugorje che significa, appunto, zona fra le colline. La tradizione cristiana è radicata e forte: essa risale, infatti, al VII secolo d. C quando un gruppo di credenti cristiani si insediarono nel territorio. Dopo la fine delle guerre Jugoslave nel paese ci fu una forte ripresa economica proprio per le numerose visite nei luoghi dove sarebbe apparsa la Vergine Maria.

Le apparizioni

Le presunte apparizioni della Vergine Maria sarebbero avvenute nell’estate 1981, ai piedi della collina Podbrdo. Nel pomeriggio del 24 giugno 1981 due ragazze si sarebbero recate alla collina dove avrebbero visto una figura femminile su una piccola nube; le ragazze spaventate fuggirono verso casa ma poco dopo, accompagnate da un’altra ragazzina, ritornarono in quel posto: qui videro nuovamente questa figura che identificarono con la Madonna. I giovani ragazzi alla sera decisero di recarsi ancora una volta alla collina e così anche il 26 giugno: in entrambe le visite videro la Vergine con cui ebbero anche un piccolo dialogo. La notizia cominciò a spargersi all’interno di tutto il paese e i ragazzi vennero arrestati e sottoposti ad un esame psichiatrico. Una volta accertata l’effettiva sanità mentale dei ragazzi, essi vennero rilasciati. Da questo suggestivo avvenimento scaturirono numerose altre visite da fedeli provenienti da ogni parte del mondo, caratterizzando Medjugorje come un vero proprio luogo di pellegrinaggio.

Come arrivare a Medjugorje

Raggiungere Medjugorje è estremamente semplice ed economico; vi sono infatti soluzioni via mare, via terra e via aerea, insomma per tutte le necessità. Per i più avventurosi la macchina è la soluzione ideale nonostante, ad ogni modo, la lunghezza del viaggio che partirà da Trieste, giungerà in Slovenia per poi arrivare a Medjugorje. Altrettanto numerosi sono i traghetti che partono da diverse zone dell’Italia, mentre come soluzione più comoda e veloce troviamo sempre l’aereo: gli aeroporti più vicini sono certamente quelli di Dubrovnik e Spalato.

Articoli correlati: