Il matrimonio è un evento unico, che avviene una volta sola nella vita (o quantomeno questo è quello che ci auguriamo). Ogni dettaglio deve essere perfetto e la location non è da meno, anzi! È il contesto di tutto, la cornice del quadro che, come sappiamo, deve completare ed esaltare l’opera. Come scegliere il luogo che più risponde alle nostre esigenze?  

La ricerca della location dei nostri sogni

La tempistica è fondamentale! Bisogna prenotare in anticipo, 10-12 mesi prima, se volete assicurarvi il posto dei vostri sogni ed essere certi di averlo per la data stabilita. Sarebbe bene che sappiate già lo stile e l’eventuale tema dell’evento, così da scegliere una location adatta. Se pensate a una cerimonia medievale, un castello è l’ambientazione migliore, mentre un luogo moderno stonerebbe. La scelta è ampia e potreste sentirvi spaesati, ma cercando bene online è possibile individuare realtà come lozerbo.com: location ideale per coniugare eleganza, raffinatezza e unicità del luogo.

Visitate la location!

È opportuno fare un sopralluogo. Controllate com’è l’arredamento e com’è l’impianto audio. Inoltre, riflettete sulla grandezza: se avete pochi invitati, un ambiente grande è dispersivo; se ne avete molti, non potete orientarvi su una location piccola. Importante è anche l’accessibilità della struttura, se ci sono scale o alloggi per eventuali ospiti che hanno bisogno di fermarsi a dormire, se ci sono parcheggi e se sono privati, come sono i bagni. Se il matrimonio sarà d’estate e in un luogo all’aperto, pensate a un piano B in caso di pioggia. Provate, poi, i menu e riflettete sul vostro gradimento e su quanto vi viene a costare. Chiedete se la prova menu è gratuita e se si possono avere menu bimbi e menu speciali per chi ha necessità particolari, se accettano eventualmente un catering esterno.

Occhio al portafoglio

Tenete sempre presente, chiaramente, il vostro budget e fate le vostre scelte in base a esso. Chiedete il costo totale e la caparra da versare, il termine per saldare e la spesa in caso di contrattempo e cancellazione. Prestate particolarmente attenzione alle spese extra. Per esempio, se il ricevimento dura di più di quanto pattuito o se si opzionano servizi aggiuntivi, non compresi nel preventivo generale, che potrebbero essere l’allestimento e l’illuminazione del locale.

Cerimonia e ricevimento insieme

In alcuni casi esiste l’opzione di tenere la cerimonia nel luogo stesso del ricevimento in virtù di una convenzione che è stata stipulata con il Comune. La cerimonia può seguire il rito cattolico o il rito civile. In questo ultimo caso, accertatevi che la funzione sia legalmente valida. Chiedete se potete prepararvi sul posto, il che potrebbe essere una comodità per voi. Potreste portarvi parrucchiere e truccatore, o truccarvi da sole. Quest’ultima è una scelta da ponderare bene: il trucco deve risaltare le vostre caratteristiche, stare bene con il vestito e l’acconciatura. Un tocco di classe sarebbe, se possibile, avere un trucco che richiami i colori e lo stile della location stessa. Tutte queste cose sono appannaggio dei professionisti, naturalmente ciò non toglie che potreste essere molto brave a truccarvi o avere un’amica o una parente ugualmente molto brave.

Insomma, le cose da tener presenti sono tante ma non vi scoraggiate! Organizzare un matrimonio e scegliere la location sono esperienze stancanti ma anche molto eccitanti: si tratta di un evento magico e unico, di una promessa di felicità. Per questo, attenti a spendere quanto vi potete permettere ma, se il budget ve lo consente, non vi trattenete: ci si sposa una volta sola e se volete una cosa e potete averla, prendetevela. La location stessa potrebbe essere costosa ma se ne vale la pena, se è quello che sognate, osate!

Articoli correlati: