Il codice tributo 3912 si usa per il versamento dell’IMU sull’abitazione principale. Come noto l’IMU sulla cosiddetta prima casa non si paga, fatta eccezione degli immobili di lusso. Per questo l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice 3912 per il versamento dell’imposta tramite il modello F24. Bisogna prestare particolare attenzione a non sbagliare: il 3912 è solo uno dei tanti codici da inserire nel modello F24 per il versamento dell’IMU. Infatti, per ciascuna tipologia di immobile o fabbricato e in base al soggetto a cui indirizzare il versamento (Comune o Stato) si deve selezionare il codice tributo IMU di riferimento.

Codice tributo 3912: quando si usa

Il codice tributo 3912 si usa per il versamento al Comune dell’IMU sull’abitazione principale e relative pertinenze. L’obbligo di versamento dell’IMU sulla prima casa iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il possessore e il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente, riguarda le case di lusso.
Pertanto, l’uso del codice IMU 3912 è rivolto ai contribuenti possessori di immobili di lusso appartenenti alle seguenti categorie catastali:

  • A/1 – Abitazioni di tipo signorile;
  • A/8 – Abitazioni in ville;
  • A/7 – Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici.

Quando non si deve usare il codice 3912

Il codice 3961 non va usato da chi possiede un immobile iscritto in una qualsiasi di queste categorie:

  • A/2 – Abitazioni di tipo civile
  • A/3 – Abitazioni di tipo economico
  • A /4 – Abitazioni di tipo popolare
  • A/5 – Abitazioni di tipo ultrapopolare
  • A/6 – Abitazioni di tipo rurale
  • A/7 – Abitazioni in villini
  • A/10 – Uffici e studi privati
  • A/11 – Abitazioni ed alloggi tipici dei luoghi

Il problema per il codice 3912, quindi, si pone nel caso delle abitazioni di tipo signorile o delle abitazioni di lusso. A partire dal 2014, infatti, la Corte di Cassazione ha emesso l’ordinanza n. 23507 del 4 novembre con la quale è stata fornita una definizione precisa di cosa si intenda per abitazione “di lusso” o “di tipo signorile”. La Corte ha, quindi, elencato i criteri secondo i quali si rende necessaria l’iscrizione nella categoria A/1 e il conseguente obbligo di pagare l’IMU.

Quali sono i criteri della categoria A/1

Sono di lusso le abitazioni che sono dotate di più di quattro caratteristiche tra le seguenti:

  • superficie superiore a 160 metri quadri, esclusi balconi e terrazze
  • terrazza a livello scoperta o coperta superiore a 65 metri quadri
  • più di un ascensore per scala
  • una scala di servizio
  • piscina
  • campo da tennis
  • un montacarichi che serve meno di quattro piani
  • una scala principale con pareti rivestite in materiali pregiati
  • piani alti più di 3,30 metri
  • porte in legno pregiato, intagliate o con decorazioni pregiate
  • infissi in materiale pregiato
  • soffitti a cassettoni o decorati con stucchi

Codice tributo 3912 IMU prima casa: come compilare il modello F24

Il codice tributo 3912 denominato “IMU – imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze – articolo 13, c. 7, d.l. 201/2011 – COMUNE” deve essere indicato in sede di compilazione del modello F24 nella sezione “Imu e altri tributi locali” in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati”.

Articoli correlati: