Stai cercando informazioni su come diventare regista? Stai leggendo l’articolo che fa giusto al caso tuo! Qui troverai moltissime informazioni, curiosità, caratteristiche, consigli e tanto altro ancora per realizzare il tuo sogno. Continua a leggere per saperne di più e capire come fare!

Regista: che cos’è e di cosa si occupa?

Il regista è il direttore, ovvero colui che si occupa di dirigere lo sviluppo e la creazione di un prodotto artistico o tecnico. Con il termine ci si riferisce generalmente al direttore di un prodotto audiovisivo, come ad esempio una pellicola cinematografica, un prodotto televisivo, musicale, teatrale, documentario. Si occupa quindi di indirizzare le varie figure professionali, come attori ed il set in generale, dirigendo in particolar modo le inquadrature e riprese.

Come si diventa regista?

Se il tuo sogno è quello di diventare regista è bene che tu tenga a mente che si tratta di un lavoro di impegno, sacrificio, intuizione e dedizione. Di conseguenza ti servirà molta pratica ed impegno! Segui intensamente i seguenti consigli e mettiti alla prova:

  1. Guarda molti film, studiali ed analizzali. Esercitati trovando errori nei film!
  2. Dovrai allenarti girando piccoli corti, in questo modo ti allenerai a scrivere, riprendere e montare.
  3. Dovrai, inoltre, anche fare delle esperienze nel campo della recitazione e della sceneggiatura. Infatti nel primo caso imparerai in che cosa consiste il ruolo dell’attore e come dirigerlo, nel secondo imparerai a riconoscere una buona sceneggiatura solo provando a scriverne tu.
  4. Segui corsi di regia, sceneggiatura e cinema in generale. I corsi oggi giorno sono molti, potrai prendere in considerazione di iscriverti ad una scuola di cinema o a dei corsi online. Tra le migliori scuole di cinema in Italia potrai trovare la Luchino Visconti a Milano, l’Istituto Gianmaria Volonté, il Centro Sperimentale di Cinematografia,  la Scuola di Cinema Griffith e l’Istituto di cinema Immagina di Firenze.
  5. Cerca stage, lavori in staff di produzione o quant’altro, in questo modo imparerai a muoverti nel mondo del cinema in un campo più pratico e dinamico. Non scoraggiarti se all’inizio ti occuperai di affari burocratici e noiosi.
  6. Fai le tue conoscenze nel mondo del cinema, cerca di conoscere il maggior numero di persone.
  7. Crea il tuo portfolio, inserendo cortometraggi, lavori e perché no iscrivendoti anche a qualche concorso. Nel portfolio, che figurerà quindi da tuo curriculum dovrai inserire la tua formazione, i tuoi lavori, i tuoi recapiti, storyboard, premi vinti e tutti i clip. Insomma dovrai inserire tutto ciò che da una bella idea artistica e di formazione.
  8. Quando sarai riuscito a farti conoscere discretamente, allora potrai iniziare a pensare di contattare un agente che ti pubblicizzi, trovi lavori e tanto altro.

Articoli correlati: