tonnellata

A quanti chili corrisponde una tonnellata? Per rispondere a questa domanda dovremmo rispolverare le nostre conoscenze scolastiche. La tonnellata, infatti, è un’unità di misura di massa, volta cioè a misurare la grandezza fisica dei corpi materiali, ossia appunto della loro massa. Dunque, possiamo affermare che la tonnellata è un’unità di misura del peso della materia ed è indicata con la lettera t.

La tonnellata è calcolata a partire dall’unità di misura principale, ossia il grammo. Il calcolo delle unità di misure può essere fatto a partire dalle equivalenze, volte a convertire un’unità di misura in un’altra. Infatti, sebbene in questo caso si parli di unità del sistema decimale, le equivalenze servono a calcolare la corrispondenza in qualsiasi scala, come quella dei liquidi (i litri) o delle lunghezze (i metri). Questo significa che seguendo il giusto procedimento possiamo convertire un’unità di misura in un’altra, sia essa più piccola che più grande.

Tonnellata: a quanti chilogrammi corrisponde?

La tonnellata è, quindi, un’unità di misura molto importante che serve a misurare il peso di un corpo o una massa. La tonnellata corrisponde a 1.000 kg e ad oggi, è spesso sostituita con un termine ormai più utilizzato, ossia il megagrammo, che tuttavia corrisponde alla stessa unità di misura. Infatti, sebbene la tonnellata sia una misura utilizzata nel linguaggio comune, non rientra tra le misure riconosciute nel Sistema Internazionale. Per essere chiari, quindi, possiamo dire che una tonnellata equivale a un megagrammo, ossia a 1.000 chilogrammi. La formula è quindi la seguente:

1 t = 1000 Kg

Le equivalenza si calcolano in modo molto semplice, basta seguire la scala che va dalla misura più piccola a quella più grande. Si parte dall’unità di misura principale che è appunto il grammo (g) che equivale a 0,001 kg. Procedendo nella scala, a sinistra ci sono i suoi multipli, ossia il decagrammo, l’ettogrammo, il chilogrammo, il miriagrammo, il quintale e la tonnellata. Nello specifico si moltiplica per 10, 100, 1.000, 10. 000 e via dicendo, quindi:

• Il decagrammo corrisponde a 10 g, ossia a 0,01 kg
• L’ettogrammo corrisponde a 100 g, ossia a 0,1 kg
• Il chilogrammo corrisponde a 1.000 g, ossia 1 kg
• Il miriagrammo corrisponde a 10.000 g, ossia 10 kg
• Il quintale corrisponde a 100.000 g, ossia 100 kg
• La tonnellata corrisponde a 1.000.000 g, ossia 1.000 kg

Il calcolo: come si esegue

Il calcolo può essere fatto anche considerando i sottomultipli del grammo,che si trovano invece alla destra della scala, ossia il decigrammo, il centigrammo e il milligrammo. In questo caso, quindi, il calcolo si effettua dividendo per 10, 100, 1.000,10.000, ecc. Nello specifico:

• Un decigrammo corrisponde a 0,1 g, ossia a 0,0001 kg
• Il centigrammo corrisponde a 0,01 g, ossia a 0,00001 kg
• Il milligrammo corrisponde a 0,001 g, ossia a 0,000001 kg

Effettuare il calcolo delle equivalenze nelle unità di misura non è, quindi, un’operazione complessa: basta ricordare la scala di riferimento e procedere con le dovute operazioni di moltiplicazione o divisione. Per coloro che non vogliono cimentarsi in questo calcolo o temono di sbagliare, esistono applicazioni online che possono aiutarli, come il calcolatore di www.equivalenze.it. In questo modo, in pochissimi secondi, sarà possibile convertire qualsiasi unità di misura, avendo la certezza del risultato.

Articoli correlati: