Investire in azioni è una scelta che non passa mai di moda tra gli investitori di tutto il mondo. Negli ultimi tempi in particolar modo, si è registrato un crescente interesse verso il mercato azionario, sicuramente reso più accessibile grazie al trading online. Infatti, si è imposto come un’attività adatta anche a piccoli investitori indipendenti, che con il supporto degli strumenti giusti, hanno potuto godere di tutti i benefici derivanti dalle società più promettenti quotate in Borsa.

L’articolo stenterà di fornire linee guida riguardo i vantaggi del mercato borsistico, così che anche i principianti possano capire come comprare e investire in azioni.

Come comprare azioni?

Il primo passo per comprare e investire in azioni è la scelta della modalità con cui voler accedere al mercato. La maggior parte degli investitori opta per piattaforme CFD, soluzioni innovative ed efficienti con cui impegnarsi nella compravendita online dei titoli più interessanti quotati presso le principali Borse.

In effetti, i CFD (Contracts For Diference) sono degli strumenti derivati gratuiti, utilizzabili anche da traders in erba che si impongono come dei contratti a tutti gli effetti e stipulati tra il trader, l’investitore, e il broker, l’intermediario finanziario. I CFD consentono di speculare su un titolo senza acquistarlo direttamente, così da poter mettere in atto l’obiettivo principale di un investitore online: ottenere profitti dalle oscillazioni di valore degli assets selezionati.

Il vantaggio principale di tali strumenti, però, è quello di poter investire sia al rialzo, che al ribasso. In termini semplici, mediante una corretta previsione di mercato, un trader potrà procedere con la vendita allo scoperto e registrare risultati positivi anche nel caso di trend di mercato negativi. Naturalmente, per attuare una strategia ribassista non è necessario acquistare il titolo.

Bisogna ricordare che il mercato azionario è caratterizzato da rischi medio/alti da dover gestire per evitare di perdere tutto il proprio capitale, soprattutto se si è agli inizi.

Investire in azioni: dritte per i principianti

Quando si decide di intraprendere un’attività di trading online seria e professionale, con il solo obiettivo di incrementare il proprio capitale, bisogna riuscire a gestire i rischi intrinsechi del mercato, ma anche il proprio capitale.

Per tale motivo, investire in Borsa consapevolmente implica la giusta scelta del broker a cui affidarsi. Risulta essenziale, per traders europei, affidarsi esclusivamente a broker regolamentati ESMA, cioè che rispettano le normative imposte sul territorio per la tutela degli investitori stessi. Gli organi di controllo che autorizzano e certificano le piattaforme, in questo caso, sono la CySEC e la CONSOB: operanti per rendere i mercati trasparenti e per evitare che si incappi in truffe.

Dopo aver compreso l’importanza di una piattaforma regolamentata e professionale, i cui vantaggi saranno molteplici, come assenza di commissioni e strumenti da utilizzare per studiare l’andamento dei titoli di Borsa scelti, è bene capire quali strategie poter seguire per avere concrete chances di riuscire nei propri obiettivi finanziari.

Strategie per la gestione del rischio

La gestione del rischio è fondamentale in qualsiasi operazione da effettuare, poiché rende un trader consapevole di ciò che potrebbe perdere e quanto, invece, potrebbe ottenere. Prima di tutto, è bene affidarsi a previsioni di Borsa affidabili ed elaborate da esperti, così da iniziare a capire come si svilupperà il percorso di una società sul breve/medio/lungo termine.

Gli esperti di tradingcenter.it consigliano, prima di tutto, di attuare una strategia di diversificazione del proprio wallet online. Si tratta di una mossa tanto semplice quanto efficace: bisogna selezionare diversi titoli, meglio se appartenenti a società che occupano settori differenti e con strategie di crescita ben delineate. Così facendo, sicuramente si potrà ridurre il rischio, equilibrando il proprio portafoglio.

 

Inoltre, è sempre bene verificare come si comporta un titolo sul mercato, quali sono i fattori che ne determinano l’andamento e se il profilo di rischio aziendale è adatto ai propri scopi. Ad esempio, esistono evergreen che non smettono mai di interessare azionisti in tutto il mondo, poiché detengono una posizione solida sul mercato.

A proposito di questo, tradingcenter.it ha elaborato guide per fornire ulteriori dritte ai traders interessati a specifici titoli, come ad esempio sul gruppo Google: una holding da sempre predominante sui mercati. In effetti, investire in azioni Google potrebbe essere un’ottima scelta se si seguono i consigli giusti.

Comprare e investire in azioni: conclusioni

Per quanto il mercato azionario sia contraddistinto da rischi medio/alti, un trader determinato e con obiettivi ben chiari, potrà beneficiare di tutti i vantaggi legati alle potenzialità di titoli ben posizionati in Borsa, come Google.

Naturalmente, i risultati arrivano solo se ci si impegna, si seguono i giusti consigli e ci si affida ad una valida piattaforma di trading CFD.

Articoli correlati: