I dati scientifici odierni mostrano una stretta connessione tra la diminuzione degli impollinatori come le api e gli effetti negativi a carico della salute umana e dell’ambiente. Il rischio di estinzione delle api si presenta come una realtà confermata dall’Intergovernmental Science-Policy Platform on Biodiversity and Ecosystem Services, mettendo a rischio i più antichi ecosistemi.

La diminuzione degli insetti impollinatori e delle api rischia di causare effetti di portata catastrofica per l’essere umano e la salute del pianeta Terra. L’impollinazione rende possibile il 75% circa della produzione agricola mondiale, associata alla produzione annuale del miele. Stando alle ricerche archeologiche l’essere umano dipende dall’attività di impollinazione delle api da almeno 8.500 anni fa. Vuoi conoscere le cause di una possibile estinzione? Continua a leggere i prossimi paragrafi!

Lo stato degli impollinatori

L’attuale diminuzione degli insetti impollinatori rischia di mettere a repentaglio la salute umana, quella ambientale, danneggiando anche i profitti agricoli. Nel corso degli ultimi anni le api hanno subito una riduzione della specie del 30%, mentre alcuni studi recenti si concentrano in prossimità del 50%. Ad accusare maggiormente gli effetti negativi del rischio dell’estinzione delle api è il territorio dell’Unione Europea.

Alla base delle cause del rischio di estinzione delle api si trovano certamente i cambiamenti climatici, ma anche le patologie, la malnutrizione e gli effetti dovuti al largo utilizzo degli insetticidi ad azione tossica. I principi attivi del DDT, chiamati neonicotinoidi, sono risultati estremamente dannosi per la salute delle api ma anche di altri insetti. Anche l’industrializzazione in campo agricolo ha danneggiato l’ecosistema necessario alle api, evidenziando una drammaticità degli eventi che potrebbe portare all’estinzione anche di diversi prodotti alimentari.

In gioco si trova il 90% delle risorse alimentari nell’eventualità dell’estinzione delle api, insieme a 2 specie di animali e flora. Gli apicultori di tutto il mondo hanno perso buona percentuale delle proprie api da allevamento. Ma come agire a salvaguardia delle biodiversità e degli ecosistemi sostenibili per la sopravvivenza delle api?

Come prevenire l’estinzione delle api in giardino

In presenza di un angolo all’aperto si possono adottare alcuni accorgimenti per cercare di favorire la sopravvivenza delle api, contrastando il rischio di un effettivo pericolo di estinzione. Per prima cosa si dovranno eliminare tutti i prodotti tossici per la loro salute e alimentazione, come gli insetticidi e i pesticidi, optando per l’incremento dei fiori e delle piante presenti.

La creazione di petizioni per sensibilizzare la popolazione si dimostra un’altra idea valida, cercando di coinvolgere anche gli istituti scolastici presenti sul territorio.

Articoli correlati: