Una delle alternative della focaccia tradizionale è rappresentata dalla versione per mezzo della farina di farro, odiernamente utilizzata anche per la preparazione di pasta, pane e biscotti. Per arrivare alla realizzazione della focaccia di farro occorre servirsi di una miscela di farina accuratamente selezionata, sotto l’aggiunta di una parte di acqua, lievito e tempo di lievitazione. Ma come preparare una focaccia di farro perfetta?

Ingredienti e preparazione della focaccia a base di farina di farro

Quali ingredienti occorrono per realizzare una focaccia di farro senza incombere nel rischio di una lievitazione insufficiente o di una quantità squilibrata di acqua e altri elementi? Per la focaccia di farro occorrono Farina di farro integrale 400 grammi, Farina Manitoba 100 grammi, Acqua a temperatura ambiente 400 grammi, Sale fino 12 grammi, Lievito di birra fresco 8 grammi, 4 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva, Sale Grosso per la superficie, 2 rametti di Rosmarino, 2 cucchiai di Fiocchi d’Avena, Olio Extravergine di Oliva 50 grammi, Acqua 50 grammi per la salamoia.

Per preparare la focaccia di farro si dovrà innanzitutto integrare le due farine all’interno di una ciotola sufficientemente capiente, aggiungendo il lievito sbriciolato e circa metà dose dell’acqua. Il composto potrà essere mescolato direttamente con le mani, versando il sale nell’acqua rimasta per aggiungerlo all’impasto, continuando a mescolare il tutto fino all’ottenimento di un panetto liscio e compatto. La ciotola dovrà quindi essere coperta con un canovaccio e lasciata riposare per circa 10 minuti.

A questo punto si potranno tirare i lembi dell’impasto portandoli in direzione del centro, lasciando nuovamente riposare il tutto per altri 10 minuti. Tale operazione dovrà essere ripetuta almeno 4 volte prima di ottenere un risultato meno colloso. L’impasto della focaccia di farro dovrà quindi essere trasferita in un’altra ciotola leggermente unta di olio e lasciata riposare in frigorifero per una notte, coperta dalla pellicola trasparente. Il mattino seguente l’impasto potrà essere lavorato su di un piano infarinato, formando una palla sferica, nuovamente lasciato riposare per altri 20 minuti coperto da un canovaccio.

Si potrà ungere d’olio uno stampo da 33 cm di diametro e trasferirvi al suo interno l’impasto della focaccia di farro, spianandolo con l’aiuto delle mani, lasciandolo riposare ancora ulteriori 10 minuti. Con i polpastrelli si potranno formare i classici solchi, condendo il tutto con sale grosso e aghi di rosmarino, fiocchi d’avena e olio. La focaccia di farro dovrà essere cotta a forno preriscaldato a 210° in modalità statica. Quando sarà ancora calda la focaccia dovrà essere spennellata con un’emulsione di acqua e olio prima di essere servita.

Articoli correlati: