Ti senti agitata o priva di energie? Forse è perchè respiri male. Alcuni studi, infatti, dimostrano che la maggior parte delle persone sfrutta solo il 20% della capacità dei polmoni, respirando superficialmente e troppo in fretta.

Per porre rimedio a questa cattiva abitudine prova il breathwalk, la camminata che ossigena l’organismo e dona una profonda sensazione di benessere.

Questa disciplina, utilizzata soprattutto nello yoga, combina due dei nostri gesti più naturali: camminare e respirare.

Il programma è composto da 5 fasi complementari fra loro.

Innanzitutto risveglia corpo e mente, cominciando con un esercizio di apertura: in piedi, tieni le braccia lungo i fianchi, inspira ed espira trattenendo l’aria per 5-10 secondi, e poi rilassati.

Per una respirazione corretta è importante assumere la giusta postura: cammina lentamente e ben dritta rilassando tutte le parti del corpo coinvolte nell’esercizio.

La terza fase è imprescindibile: sincronizza il respiro al movimento. Ogni inspirazione ed espirazione corrisponde ad un passo lento e ben eseguito. Continua per tre minuti e ripeti per tre volte.

La quarta fase prevede il riequilibrio delle energie: rilassa i muscoli con lo stretching, che ti aiuterà a renderti conto dei cambiamenti avvenuti nel tuo corpo, assaporando gesto dopo gesto.

Ultimo punto ma non meno importante, impara a meditare. La meditazione serve a conservare gli effetti benefici del breathwalk per tutta la giornata: siediti a terra con le gambe incrociate e prova a svuotare la mente. Usa l’immaginazione per rilassare ogni fibra del tuo essere: pensa ad una bolla che si espande lentamente, esegui per 3-5 minuti.

Articoli correlati: