lavori

Il tombolo è uno strumento di lavoro che permette di ricorrere alla tecnica di lavorazione utilizzata per la produzione di pizzi e merletti. Non si hanno notizie certe sulle origini legate a questa antica arte del merletto al tombolo, anche se, per molti vengono fatte risalire intorno al 1500. Trattandosi di un’arte che solitamente si è vista tramandare dalle nonne, si pensa che siano state proprio le donne le fondatrici di questo metodo di lavorazione. Ma, non tutti sanno che in realtà, questa tecnica di lavorazione ebbe origine con il nome di macramè, fondata da marinai che, senza l’aiuto di aghi, intrecciavano e annodavano tra loro fili, dando vita ai merletti.

Ovviamente, si tratta solo di un collegamento, in quanto la lavorazione, l’utilizzo di lino bianco, seta, cotone o lana e il risultato dei lavori al tombolo sono molto diversi.

I lavori al tombolo, infatti, richiedono una dose di pazienza e precisione che si ritrova nell’unicità dei lavori realizzati. Quest’arte è talmente tanto diffusa, anche nel nostro paese, da diventare un elemento caratterizzante per ogni regione. Sembrerebbe che molti comuni d’Italia si stiano battendo per candidare l’arte del merletto come Patrimonio dell’Unesco. Di seguito qualche informazione in più, su come vengono eseguiti i merletti realizzati con i lavori al tombolo.

Lavori al tombolo: qualche informazione in più su questa antica tecnica

Il tombolo è uno strumento di lavoro utilizzato per produrre pizzi e merletti. Composto da un sostegno dove viene fissato il foglio con il disegno del merletto da realizzare, utile anche per riporre il materiale da utilizzare durante la lavorazione, un tombolo, che si trova al di sopra del sostegno e ha la forma di un tamburo circolare, e i fuselli, generalmente in legno, dove si avvolgono i fili. Il numero di fuselli occorrenti dipende dalla tecnica che si intende utilizzare e dalla larghezza del merletto, sarà maggiore nella lavorazione a fili continui e minore in quella a pizzo a nastrino. Generalmente, per entrambe le tecniche, i movimenti da eseguire per la lavorazione sono l’incrocio e la girata e i punti classici, mezzo punto, punto tela e punto intero.

Lavori al tombolo: ecco come vengono fatti i merletti con esso

Per la realizzazione del merletto, la tecnica da utilizzare è la stessa, anche se, ovviamente, il metodo di lavorazione varia in base al motivo che si deve realizzare, e, a volte, anche alle varie regioni, ognuna che porta avanti forme e dimensioni diverse del tombolo. Come prima cosa, occorre disegnare su un cartone, da applicare poi sul tombolo, il disegno del merletto, sotto forma di puntini così da individuare i punti dove inserire gli spilli. La trama del merletto può iniziare a essere lavorata. I punti utilizzati per la realizzazione possono essere tre, mezzo punto, punto tela e punto intero, e vengono fissati con degli spilli, eliminati una volta terminato il lavoro. Ed ecco qui che si potrà ammirare il risultato ottenuto.

 

 

Articoli correlati: