È il momento di acquistare un nuovo televisore e non è chiaro come muoversi e quali criteri considerare? Il mercato oggi offre numerose proposte: varietà di modelli, nuove tecnologie, nuove funzionalità. Non è affatto semplice riuscire a trovare facilmente il televisore adatto alle proprie esigenze. Nella maggior parte dei casi per un acquisto del genere l’attenzione ricade sui televisori in offerta, l’occhio si ferma sul prezzo più conveniente, ma è consigliabile valutare, oltre al prezzo, anche altri fattori fondamentali.

Quando si acquista un televisore, bisogna fare delle stime molto importanti, soprattutto perché è un prodotto di consumo che non viene cambiato frequentemente, per questo motivo è necessario considerare determinati aspetti affinché la scelta sia quella giusta. Se si riesce a trovare il prodotto che soddisfa le proprie esigenze e in più anche un’offerta tv allettante allora quasi sicuramente sarà alta la soddisfazione per l’affare fatto. Bisogna sapere che ogni anno escono nuovi modelli tv, vengono aggiunte nuove funzionalità, nuove caratteristiche, tutto ciò comporta un abbassamento dei prezzi dei modelli usciti in precedenza, quindi la possibilità di trovare tv in offerta è davvero alta.

Aspetti fondamentali per scegliere un televisore

Ci sono, come detto, vari aspetti da tener presente quando si deve effettuare questo tipo di acquisto, tra cui:

  • Dimensione della tv: è la prima caratteristica da considerare. Per poter scegliere il modello è necessario valutare lo spazio a disposizione, ovvero la grandezza dello schermo dovrà essere calcolato in proporzione alla stanza in cui verrà posizionata la tv e la distanza da cui si dovrà guardare;
  • Tecnologia dello schermo:
  1. TV LCD (Liquid Crystal Display), una tipologia di schermo che sfrutta le potenzialità ottiche dei cristalli liquidi, favorendo il passaggio di luce dai pannelli situati sul retro del dispositivo. Questa retroilluminazione viene fornita dai LED che illuminano il pannello LCD;
  2. TV LED, si presentano più sottili, la gamma dei colori è molto più ampia e il consumo energetico è più basso;
  3. TV OLED (Organic light-emitting diode): è una tecnologia che utilizza diodi organici per emettere luce e riprodurre le immagini sullo schermo con una resa cromatica altissima.
  • Risoluzione e qualità dell’immagine: una risoluzione alta permette di vedere i contorni delle immagini in modo molto naturale e ben definiti. Di norma più grande è la tv e più alta dovrebbe essere la risoluzione delle immagini;
  • Consumo energetico: sicuramente il consumo dipende dal tempo in cui rimane accesa la TV, però è possibile avere una stima approssimativa controllando sull’etichetta il valore del consumo di energia espresso in kWh annui. Sebbene è una stima relativa al consumo totale annuo, moltiplicando per il costo medio del kWh si può orientativamente capire quale potrà essere il costo in bolletta della tv.

Altre caratteristiche da considerare

Smart tv, audio e compatibilità con il digitale terrestre sono aspetti da considerare nella fase di acquisto. Oggi quasi tutti i televisori sono “smart”, ovvero possono collegarsi a una rete digitale, accedere ai servizi tramite web ed essere connessi ad altri dispositivi, come ad esempio gli smartphone. Queste tv consentono di accedere a un numero maggiore di contenuti rispetto a un televisore standard. Anche l’esperienza acustica è importante: un suono perfetto e una risoluzione nitida di immagini renderà la visione di un film eccezionale.

Qual è il periodo migliore per comprare un televisore?

Uno dei momenti più propizi per l’acquisto di un televisore potrebbe essere quello tra dicembre e gennaio: in questo periodo, infatti, ci sono molte offerte tv convenienti. Solitamente a gennaio escono i nuovi modelli per cui se si è alla ricerca di una tv di ultimissima generazione sarà questo il periodo più indicato. Ovviamente sui nuovi modelli è difficile trovare grandi sconti anche se molte aziende fanno convenienti prezzi nelle offerte lancio.

Articoli correlati: