fortificazioni

In epoca medievale erano molto diffuse le fortificazioni, cioè delle protezioni utilizzate per difendere edifici e palazzi, dagli attacchi offensivi dei nemici. Ma, molto spesso queste protezioni potevano non risultare sufficienti a fronteggiare gli attacchi e risultava necessario aggiungere un’ulteriore protezione a quella già esistente. Una struttura difensiva che va a sostenere una fortificazione già esistente, prende il nome di barbacane. Di semplice e veloce realizzazione, la loro nascita si colloca nel medioevo, risultando molto diffuse anche in Europa. Cerchiamo di scoprire qualcosa in più su questa muraglia di rinforzo delle antiche fortificazioni. 

Muraglia di rinforzo delle antiche fortificazioni: ecco si sa del barbacane

Protezione utilizzata ai tempi del medioevo come struttura difensiva, solitamente anteposta al muro di cinta o a una fortezza come protezione aggiuntiva a quella già esistente, per rendere la struttura più resistente. Il barbacane è un antemurale che veniva realizzato per migliorare la difesa di pareti in muratura e renderli più performanti durante gli attacchi dei nemici. Essendo una struttura a protezione, ovviamente, era molto resistente, al punto tale che ancora oggi, anche se a distanza di molti anni alcuni resti dei barbacani sono ancora conservati e possono essere ammirati. Alcune vie e zone delle città portano ancora il riferimento al nome di barbacane, proprio in memoria della loro esistenza nelle vicinanze.

Tra queste, sicuramente la via più famosa è Via Barbacane a Firenze. Il barbacane, utilizzato in passato, sia per difendere le strutture militari, ma anche quelle civili, e per sostenere le mura delle fortezze, viene utilizzato ancora oggi, mantenendo la stessa funzione. Il barbacane moderno, infatti, viene utilizzato per migliorare la portata di un muro e delle pareti che lo compongono.

Muraglia di rinforzo delle antiche fortificazioni: ecco come era fatto il barbacane

Il barbacane, che ricordiamo essere una protezione aggiuntiva a strutture già esistenti e nato con lo scopo di resistere agli attacchi offensivi dei nembi, in passato veniva realizzato con i materiali a disposizione. Infatti, l’importante era avere una protezione in grado di resistere agli attacchi, senza preoccuparsi del materiale con cui realizzarlo. Per molti, il barbacane poteva anche essere semplicemente un accumulo di terreno posizionato nelle zone più deboli delle mura. Quindi, la sua costruzione non richiedeva materiali e lavori complessi, dunque, essendo di facile realizzazione, ecco che il barbacane si diffonde molto velocemente, soprattutto nelle zone più a rischio. Inoltre, proprio questa sua semplicità di costruzione rendeva il barbacane perfetto anche come protezione primaria soprattutto nei paesi più poveri che non potevano permettersi delle vere fortificazioni di base. Quindi, se è anche vero che il barbacane nasce come struttura di protezione per le basi militari, ecco che trova anche impiego nelle strutture civili.

 

Articoli correlati: