sport

Fernando Santos, all’anagrafe Fernando Manuel Fernandes da Costa Santos, è un famoso allenatore portoghese e commissario tecnico della nazionale portoghese. Nato a Lisbona, il 10 ottobre del 1954, è anche un noto ex calciatore. Santos vanta una lunga e importante carriera alle spalle, considerando che ha guidato le maggiori nazionali, come Grecia e Portogallo. Allenatore vincente che si conquistò il primo posto al campionato d’Europa 2016, quando alla guida della nazionale lusitana sconfisse la Francia. Ma, oltre a essere una figura importante nel mondo del calcio, Fernando Santos è noto anche per le sue doti nella gestione delle squadre e per la capacità di creare gruppi non solo di giocatori, ma di persone. In passato, prima di intraprendere la carriera nel mondo del calcio, Santos si è laureato in Ingegneria elettrotecnica presso l’Instituto Politécnico de Lisboa nel 1977 e ha svolto anche diverse mansioni, tra cui il direttore di albergo.

Allenatore portoghese: chi è Fernando Santos?

Nome: Fernando Manuel Fernandes

Cognome: da Costa Santos

Soprannome: Fernando Santos

Data di nascita: 10 ottobre 1954

Segno zodiacale: bilancia

Luogo di nascita: Lisbona

Professione: allenatore portoghese e commissario tecnico della nazionale portoghese, ex calciatore

Il famoso allenatore portoghese, in passato ha anche ricoperto il ruolo di calciatore. Inizia molto giovane, a 16 anni, con il settore giovanile del Benfica, ma il suo esordio vero e proprio avviene nel 1973, in Primeira Liga, dove due anni dopo è presente per tutti i minuti della partita, che si conclude con la vittoria dell’Estoril per 2-0 in casa contro il Farense. Nel 1978-79 segna il suo primo gol, contribuendo così al raggiungimento dell’Estoril all’undicesimo posto in classifica. La sua carriera come calciatore continua fino al 1987, quando a 33 anni decide di ritirarsi dall’attività agonistica. 

Allenatore portoghese: quale squadra allena Fernando Santos?

Dopo essersi ritirato dall’attività di calciatore, Santos iniziò a vestire i panni di assistente tecnico dell’Estoril Praia. Nell’annata successiva diventa allenatore della prima squadra, e ci resterà fino alla stagione 1993-1994, quando al suo posto subentrerà Carlos Manuel. Da lì, Fernando Santos , divenne allenatore dell’Estrela Amadora e successivamente del Porto, che nella stagione 1998-1999 lo portò a conquistare il titolo portoghese. Rimase in questa squadra fino al 2001, si sedette poi sulla panchina dell’AEK Atene, anno in cui si guadagnò il secondo posto. Nel 2003-2004 allena lo Sporting Lisbona, per tornare poi sulla panchina dell’AEK Atene, dove vi rimase dal 2004 al 2006, riuscendo a ottenere la qualificazione alla UEFA Champions League. Nel 2006, per lui, arriva un ritorno alle origini, quando assume le redini del Benfica, la squadra dove tutto è iniziato, diventando così il primo portoghese ad allenare le tre grandi squadre di calcio del Portogallo. Il 3 settembre 2007 arriva per lui il momento di sedersi sulla panchina del PAOK, e vi rimase per tre anni. A luglio del 2010 assume il ruolo di commissario tecnico della Grecia, ottenendo la qualificazione al campionato d’Europa 2012, dove venne eliminato ai quarti di finale, sconfitto dalla Germania. Nel 2014 Santos riuscì a condurre la squadra portoghese al primo posto finale nel girone e dunque alla qualificazione alla fase finale del campionato del mondo 2018, dove il cammino dei lusitani si chiuse agli ottavi di finale. Santos divenne il primo commissario tecnico a vincere un trofeo internazionale alla guida del Portogallo. Sempre con il Portogallo conquisto la UEFA Nations League 2018-19.

 

 

Articoli correlati: