investimenti

Al giorno d’oggi le spese sono sempre in aumento quindi diventa sempre più difficile riuscire a risparmiare qualche soldo. Per molti, l’unico metodo per poter tenere da parte i propri soldi, e pensare così di “risparmiare”, consiste nell’aprire un conto in banca e lasciare li depositati i soldi che non vengono spesi. Per carità, sempre di risparmio si tratta, ma nella maggior parte dei casi, i soldi lasciati nel conto corrente, non hanno possibilità di crescere, se non in tempi molto lunghi. Quindi, se si sta cercando un modo per guadagnare, e far fruttare i propri guadagni, l’unico è investire, ovviamente affidandosi a esperti del settore, facendolo in modo consapevole. Se si inizia, piano piano, mese per mese, a risparmiare qualcosa, ecco che si può pensare a un investimento. A disposizione ce ne sono diversi, dal PAC (Piano di accumulo capitale), ai buoni postali, alle assicurazioni private. 

Investire online piccole somme: è possibile ottenere un buon guadagno? come?

Ovviamente, non esiste una formula magica che permette di far aumentare il proprio capitale, così dal nulla. Ma, a oggi, se ci fa consigliare da persone esperte e fidate, esistono diversi metodi per poter investire il proprio denaro, in modo sicuro e redditizio. Vediamone alcuni.

PAC (Piano di accumulo del capitale)

Si tratta di un piano di accumulo del capitale. Uno dei metodi più utilizzati e considerato sicuro e redditizio, in quanto consente di investire piccole somme di denaro, anche diversificandole tra loro. Quindi, non si tratta più del PIC (Piano d’Investimento del Capitale), che invece si propone di investire tutto il capitale disponibile in una unica soluzione.

Interesse composto

Si tratta di una metodologia di investimento molto diffusa, in quanto permette di ottenere un ritorno costante nel tempo. In questo caso, alla quota capitale si vanno ad aggiungere gli interessi maturati, quindi all’aumentare della quota capitale, aumenterà anche l’interesse percepito in modo esponenziale.

Criptovalute

Con il termine criptovaluta, così come indicano le due parole che la compongono, ci si riferisce a una valuta “nascosta”, nel senso che è possibile visionarla e utilizzarla solo conoscendo un determinato codice informatico. La criptovaluta, di per se, non esiste in forma fisica, ma è virtuale, in quanto si genera e si scambia esclusivamente per via telematica. A oggi, questa metodologia di investimento è considerata tra le più redditizie. Investire in criptovalute è uno dei metodi più utilizzati, seppur non privo di rischi, da chi vuole massimizzare i propri rendimenti.

Crowdfunding

Si tratta di un metodo di investimento non privo di rischi e che deve essere ben ponderato. Investire in crowdfunding, vuol dire scegliere un progetto, una startup e investire su di essi. Si attiva la fase di raccolta fondi, partendo dalle quote minime di sottoscrizione e, una volta raggiunto l’importo richiesto, il denaro viene impiegato per realizzare il progetto che si è scelto di sostenere. Tutto dipenderà dal successo ottenuto dalla startup o dal progetto. Solitamente, con questo metodo le percentuali di profitto sono buone. È importante scegliere di investire sui progetti che presentano già un buon potenziale di sviluppo.

Trading online

È possibile visionarie sul web diverse piattaforme dove poter valutare di procedere con un investimento online. Per farlo, così come per i metodi sopra indicati, non è necessario iniziare investendo somme elevate. Tra queste:

  • eToro (investimento minimo: 50 euro)
  • Iq Option (investimento minimo: 10 euro)
  • XTB (investimento minimo: 100 euro)
  • Trade.com (investimento minimo 100 euro)
  • Markets.com (investimento minimo 100 euro)

Articoli correlati: