Il veneto è una terra ricca di bellezza, tradizione gastronomica e numerosi vini capaci di solleticare il palato come una dolce carezza. Ce ne sono talmente tanti che un degustatore potrebbe sentirsi confuso nella scelta perciò vediamo quali sono i 20 migliori vini veneti.

“Capitel Foscarino” 2020 – Anselmi

Questo vino viene prodotto utilizzano i vitigni Garganega e Chardonnay. È caratterizzato da note di ananas e melone bianco miste a burro fuso e macchia mediterranea. Al palato risulta vivace e persistente con una ottima sapidità.

“Fratta” 2015 – Maculan

Vino rosso dall’ottima struttura, con una buona persistenza e freschezza. All’olfatto si notano note di frutti di bosco con diverse sfumature tra cui peperone verde, vaniglia, cacao e humus. Viene prodotto con vitigni Cabernet Sauvignon e Merlot.

Soave Classico “La Rocca” 2018 – Pieropan

Prodotto al 100% con uve Garganega, questo vino bianco dal colore brillante e intenso rientra di diritto tra i migliori prodotti in Veneto. Al naso si nota pesca di Verona, mela cotogna, salvia e viennoiserie; la sorsata è corposa e morbida, con una duratura persistenza e una buona acidità.

Lugana Riserva “Sergio Zenato” 2017 – Zenato

Bianco realizzato con vitigni Turbian, il profumo e ricco di sfumature, si notano dapprima quelle di frutta esotica per poi passare a fiori di zagara e senape senza dimenticare la salvia. Il sapore è accompagnato da un’ottima sapidità e persistenza.

“Vecchie Vigne Contrada Salvarenza” Soave Classico 2016 – Gini

Tra i migliori vini veneti, viene realizzato esclusivamente con uve Garganega provenienti da viti secolari. Si nota subito il colore intenso e brillante, aperta la bottiglia si viene invasi da papaya, mango, pesca gialla, in seguito si sente pietra focaia e sfumature speziate.

Sauvignon “Vulcaia Fumé” 2018 – Inama

l Vulcaia Fumé è un vino bianco prodotto con uve Sauvignon Blanc è rientra di merito tra i migliori del Veneto. Il colore è profondo e brillante mentre al naso si percepiscono pompelmo, frutto della passione e flora alpina mischiati a croissant, pomodoro e sfumature di idrocarburi.

Villa Capodilista La Montecchia 2010 – Conte Emo Capodilista

Vino rosso prodotto con Merlot, Carmenere, Cabernet Sauvignon e Raboso in percentuali stabilite dalla ricetta originale. L’eleganza e la voluminosità si abbinano alla struttura intensa e sofisticata di questo vino dal sapore caldo e accogliente con una lunga persistenza.

Pico Angiolino Maule 2018 – La Biancara

Vino bianco da uva Garganega al 100%, l’olfatto si risveglia con profumi fini di frutta a polpa gialla, erbe aromatiche e miele d’acacia. Il sapore è intenso e in grado di avvolgere completamente la bocca per lungo tempo grazie alla sua persistenza.

Lessini Durello Spumante Brut “Ronca’ Metodo Classico 60” 2012 – Fattori

Realizzato con uve Durella. Colore chiaro e intenso, profumo fresco e primaverile con note agrumate e floreali, gusto sopraffine di erbe aromatiche e cremosità deliziosa. Ottimo spumante che affina oltre 60 mesi e dalla lunga persistenza.

Lessini Durello Metodo Classico Riserva 2014 – Casa Cecchin

Spumante con un folto carnet di sfumature che spaziano dal cedro candito fino al lime per passare a note floreali e flora alpina. La spuma è ricca e cremosa e la persistenza lo rende molto più piacevole al palato. Realizzato al 100% cn uve Durella.

Pinot Nero 2015 – Opificio Creativo Marco Buvoli

Vino rosso dal fascino intramontabile, caratterizzato da note olfattive di fragoline di bosco, amarena, muschio e torrefazione. Vino che affina 12 mesi in all’interno di barrique anche di terzo passaggio.

Malanotte Piave DOCG 2014 – Ornella Molon

Vino rosso prodotto con uve Raboso, molto ben equilibrato e dal colore intenso e forte. Frutti di bosco, tabacco, liquirizia e mirtillo sono i profumi che saltano subito al naso mentre in bocca è persistente con una buona acidità e molto avvolgente nonostante i tannini forti.

Durello Spumante Metodo Classico Pas Dosé Riserva ‘Amedeo’ 2015 – Ca’ Rugate

Vino spumante realizzato con Durella e Garganega. Molto si sente al naso, a partire da tiglio, pesche e crema al limone per arrivare fino a note di pane fresco e gesso. Con una spuma ricca che avvolge la bocca e un finale persistente e piacevole.

Lessini Durello Metodo Classico Riserva 2014– Casa Cecchin

Vino spumante dal metodo classico caratterizzato da un colore giallo paglierino e una spuma persistente e voluminosa. C’è un misto di profumi che avvolge le narici in modo piacevole, accompagnato da note di lime e cedro. Ottima la persistenza.

Verdugo 2015 – Masiero

Vino rosso Merlot al 100%, dal colore intenso e profondo con un bouquet di odori di ciliegia, fragolina di bosco e lampone con note di torrefazione. Sapore rotondo con tannini piacevoli.

Riesling ‘Collezione di Famiglia’ 2016 – Roeno

Pesca gialla sciroppata, lime e lychees sono gli odori principali che continuano con cioccolato bianco e idrocarburi. Sapore cremoso, seguito da una piacevole scia acida con ottima persistenza e pulizia.

Madre Manzoni Bianco 2018 – Italo Cescon

Vino bianco caratterizzato da un mix di aromi come frutta a polpa gialla, limone e miele d’acacia. Il sapore è molto piacevole, con sensazioni di freschezza e sapidità, inoltre ha una buona persistenza.

Rosso dell’Abazia 2016 – Serafini e Vidotto

Rosso affascinante, le sensazioni olfattive sono viole, liquirizia e visciole con note di humus e spezie. Ricchezza e forza ne caratterizzano il sapore che possiede un ottimo equilibrio e una innata persistenza.

Lugana Riserva DOC “Molceo” 2018 – Ottella

Vino bianco di lunga storia e tradizione, dal colore chiaro brillante, si apre con fiori d’arancio, albicocca e lime per proseguire con salvi e sensazioni salmastre. Ha un gusto salino e fresco, persiste a lungo e ha un finale fruttato piacevole.

FRANK! 2018 – Barollo

Rosso dal colore intenso e profondo. Si apre con una miscela di frutti di bosco, cannella e chiodi di garofano per passare a note di sottobosco e spezie legnose. Sapore vellutato con note acidule e una persistenza estremamente lunga.

Articoli correlati: