Coppia

Il benessere della coppia passa anche attraverso la sfera dell’intimità, considerata da molte persone un aspetto fondativo del rapporto. Non a caso, infatti, quando emergono dei problemi all’interno della relazione, uno dei primi elementi a risentirne è proprio questo. I motivi possono essere i più svariati, dai fisiologici momenti di stanchezza che accompagnano la vita di uomini e donne, alla difficoltà di conciliare sfera professionale e personale, fino allo stress fisico e mentale. Quest’ultima problematica è probabilmente una delle più frequenti e, soprattutto negli ultimi anni, è divenuta tra le cause principali che portano alla rottura sentimentale.

Lo stress può incidere fortemente anche per tutto ciò che ruota attorno all’intimità, tanto che non è infrequente che esso causi complicazioni nei rapporti amorosi. Nell’uomo, ad esempio, una delle conseguenze principali del forte stress è rappresentata dalla disfunzione erettile, la quale può provocare un sentimento di inibizione e innescare, così, un circolo vizioso caratterizzato da ansia e vergogna. Tra le varie soluzioni che si possono adottare per migliorare questo problema, si può considerare l’assunzione di integratori, come Potencialex. Si tratta di un rimedio di origine naturale acquistabile senza necessità di prescrizione medica: visitando il sito di potencialex.eu è possibile approfondire le modalità di utilizzo e l’elenco degli ingredienti.

La relazione tra ansia e problemi nell’intimità

Gli psicologi hanno indagato a lungo la stretta relazione che intercorre tra gli stati ansiosi e le problematiche della sfera intima, ed è oramai acclarato quanto lo stress possa influire sulla capacità di vivere i rapporti amorosi con semplicità e soddisfazione. Tale binomio, poi, spesso innesca una reazione a catena per la quale l’individuo, a causa di una forte insicurezza e del timore di non riuscire a soddisfare il partner, rifiuta in toto di affrontare questo aspetto intimo.

La conseguenza di tale rifiuto, tuttavia, può portare ad accumulare ancora più paura e ad ingigantire i sentimenti negativi. Alcuni psicologi ritengono che una scarsa autostima e un’eccessiva tendenza al perfezionismo possano influire sulla possibilità di sviluppare questa tendenza, tuttavia le cause non sono ancora del tutto chiare.

Quali soluzioni adottare

Per quanto non sia semplice per una persona che soffre di problemi legati alla sfera dell’intimità, parlarne con qualcuno, il dialogo, sia con il partner, che con un esperto, risulta molto spesso una soluzione vincente. Segnalare la presenza di un problema, infatti, rappresenta il primo passo per lavorare sulla sua elaborazione, e, anche se ciò potrebbe non essere di breve durata, è stato dimostrato come parlare apertamente di alcuni aspetti intimi possa aiutare significativamente chi ne soffre a sentirsi meglio. Un altro consiglio che viene dato spesso è quello di ridurre le cause che provocano lo stress.

Eliminare, o, quantomeno, diminuire fortemente, le situazioni stressanti apporta un notevole miglioramento del benessere psico-fisico, così come adottare alcune piccole buone abitudini in grado di alleviare lo stato di tensione. Ad esempio, praticare con regolarità esercizio fisico consente di scaricare le emozioni negative e mette in circolo una notevole quantità di endorfine, anche chiamate l’ormone della felicità. O ancora, ricavare del tempo da trascorrere con il proprio partner senza ingerenze dal mondo esterno può contribuire a sentirsi meglio. Spesso, infatti, le coppie sperimentano momenti di crisi quando non condividono abbastanza tempo di qualità: pressati da impegni quotidiani e scadenze lavorative, è possibile che anche il rapporto più rodato soffra di questa limitazione. Per questo motivo, approfittare di momenti di intimità dove rilassarsi e parlare apertamente, non potrà che giovare anche al benessere della coppia.

 

 

Articoli correlati: