Una cosa sono i frullati, un’altra sono gli smoothies. Anche se apparentemente simili, le vi sono delle sostanziose differenze tra le due bevande. Gli smoothies, infatti, non prevedono la presenza del latte, al contrario dei frullati classici: di conseguenza, si tratta di preparazioni esclusivamente a base di verdure e di frutta, con aggiunta di yogurt magro e di acqua. Inoltre, si fa riferimento ad una tipologia di bevanda perfetta sia per gli sportivi, sia per chi intende godersi un po’ di freschezza in vista della calda stagione estiva. Vediamo dunque di scoprire i benefici degli smoothies, insieme ad alcune comode ricette da provare a casa.

Centrifugati, frullati e benefici degli smoothies

Come anticipato poco sopra, per preparare uno smoothie vengono usati solo la frutta e le verdure insieme agli yogurt magri e all’acqua, dunque senza l’aggiunta di latte (a meno di non usare quello di soia per i preparati al 100% vegani). Questa palese differenza rispetto al frullato, in cui invece il latte fa da protagonista, e rispetto al centrifugato, che non prevede il ricorso allo yogurt, rende tale bevanda fresca e idonea al periodo primaverile/estivo. Numerosi sono i benefici che appartengono a questa preparazione, a partire dalle vitamine e dai minerali presenti in frutta e verdura, oltre che agli antiossidanti e ai liquidi, che, si sa, hanno primaria importanza per il benessere dell’organismo.  Di conseguenza, sono perfetti per contrastare le stagioni tipicamente segnate dal caldo, dalla sudorazione e dalla necessità di fare il pieno di energia. Non a caso, gli smoothies vengono considerati dai nutrizionisti come una sorta di elisir del benessere, uno spuntino o una colazione ideale per chi vuole tenersi in forma.

Esempi di ricette per smoothies fai da te

Esistono diverse combinazioni per preparare dei perfetti smoothies in versione home made; si tratta di preparazioni ideali sia per l’estate che per la primavera. Si fa ad esempio riferimento agli smoothies ai frutti rossi, in assoluto i più ricchi di antiossidanti, e utilissimi per combattere l’azione dei radicali liberi. A seguire, come non citare gli smoothies alla papaya, buoni, salutari e con una nota esotica data da questo frutto così particolare. Il frutto in questione può essere fra l’altro abbinato facilmente a diversi ortaggi, ed è ricco di benefici. Chi desidera scoprire maggiori informazioni può consultare alcuni approfondimenti online, come quello sulla papaya dei Fratelli Orsero ad esempio, che spiega come scegliere il prodotto migliore e come gustarlo. Ritornando alle ricette, la lista prosegue con gli smoothies all’ananas e allo zenzero, insieme alle preparazioni che vedono protagonisti gli spinaci, le carote e le barbabietole. Si chiude citando altre opzioni gustose: lo smoothie alla carruba, alla banana e alle pere, ideale per dare un bel boost di energia.

Articoli correlati: