Incentivi-rottamazione-VW

Ormai sono sempre più le concessionarie che si preoccupano dell’impatto ambientale e dell’inquinamento, ecco perché molte di loro parlano di incentivi rottamazione. Ma, cosa si intende con questo termine? Prima di entrare nel dettaglio, è giusto sapere di cosa si sta parlando. Vediamo insieme cosa sono gli incentivi rottamazione e come si possono richiedere.

Incentivi rottamazione cosa sono

Per chi stesse ragionando sulla possibilità di acquistare un’auto nuova che sia amica dell’ambiente, dunque, a basso impatto ambientale c’è la possibilità di ricevere uno sconto direttamente sul prezzo di listino dell’auto che si intende acquistare, il cosiddetto ecobonus. Quindi, ricorrendo alla possibilità degli incentivi rottamazione, la macchina che si intende “abbandonare” ovviamente non potrà essere venduta a un altro acquirente, ma sarà necessario demolirla, proprio per eliminare totalmente l’oggetto considerato inquinante. Dunque, portando a demolire un usato Euro 0,1,2,3 o 4, l’ecobonus previsto per l’acquisto della nuova auto sarà più vantaggioso.

Incentivi rottamazione VW

Anche la concessionaria Volkswagen è da sempre attenta al futuro e vicina alle esigenze del pianeta, scegliendo veicoli a basse emissioni, che rispettino anche lo stile di guida dell’acquirente. Per questo, visitando il sito ufficiale della VW si evince da subito la possibilità di richiedere, in qualità di cliente, un extra bonus che possa arrivare fino a 10.000 € in caso di rottamazione per la gamma Volkswagen, riconosciuto come incentivo auto Statale, riferito all’anno in questione. Un modo facile e vantaggioso per rispettare l’ambiente e risparmiare sul nuovo acquisto. Tra i modelli che rientrano, è possibile visionari i motori mild-hybrid, i modelli a metano, plug-in hybrid e full electric a emissioni zero. All’interno del sito web della VW troverete una serie di modelli, dove scegliere ciò che più interessa e scoprire lo sconto riservato. Non dimenticate che anche l’ecobonus ha una scadenza che solitamente è fissata per il 31 dicembre dell’anno di riferimento, oppure, fino a esaurimento dell’incentivo messo a disposizione dallo Stato.

Incentivi rottamazione VW come richiederlo

È possibile richiedere l’incentivo rottamazione visitando direttamente il sito della VW. Sulla home page del sito troverete già una serie di modelli di automobili compatibili con gli incentivi rottamazione dell’anno di riferimento. Ma, per calcolare il proprio ecobonus rottamazione personale è possibile compilare il format richiesto. Inserendo i propri dati personali e il modello di interesse, in automatico verrà generato il preventivo personalizzato.

Incentivi rottamazione i requisiti

Per poter richiedere l’ecobonus per auto elettriche e ibride, ovviamente ci sono dei requisiti da rispettare. In ogni caso, poter usufruire di questa agevolazione è molto vantaggioso. I requisiti e le condizioni per poter applicare l’ecobonus sono molto rigide e ben definite e riguardano il nuovo acquisto. Per usufruire degli incentivi è necessario che la macchina ecologica che si vuole acquistare rispetti:

  • emissioni di CO2 inferiori ai 60 g/km;
  • costo inferiore ai 50.000€ (IVA esclusa).

Incentivi rottamazione per metano o GPL

Ovviamente, gli ecoincentivi non sono applicabili alle auto a GPL o a metano. Nonostante si tratti di veicoli a gas, quindi considerati ecologici, non rispettano i limiti di emissione previsti dalla legge, sopra indicati, di conseguenza non possono beneficiare dell’incentivo.

Articoli correlati: