Denti

“La salute passa anche dalla bocca”, questa sembrerebbe una frase scontata ma nasconde molti spunti su cui riflettere. La bocca, infatti, costituisce l’imbocco dell’apparato gastro intestinale, quindi, una cattiva masticazione, dovuta a dolori o denti mancanti, potrebbe precludere l’intera digestione. Ciò potrebbe creare problemi a vari livelli, ad esempio si potrebbero manifestare una denutrizione, in quanto non si apportano tutti i nutrienti di cui si ha bisogno, c’è la possibilità che si presentino delle alterazioni nella regolarità dell’alvo, reflusso gastrico e turbe intestinali di varia natura. Conoscere tutte le strategie da mettere in atto per prendersi cura dei proprio denti, quindi, è fondamentale per la buona salute di tutto l’organismo.

L’importanza della prevenzione nella cura dei denti

La prevenzione, cioè quell’insieme di attività messe in pratica per evitare lo sviluppo di un’alterazione o di una patologia, è fondamentale a livello dentale. Seguendo le comuni norme igieniche, quali il lavaggio e la pulizia profonda, si possono prevenire la maggior parte delle problematiche del cavo orale. Quando viene trascurato tale aspetto possono presentarsi carie, alterazioni gengivali, infezioni e molto altro, in tal caso agire con tempestività è fondamentale.

La prevenzione deve essere applicata non solo alla bocca dell’adulto ma anche a quella dei bambini, fin dalla nascita dei primi denti. Non importa se questa dentizione verrà poi sostituita, infatti, anche la dentatura da latte può essere soggetta a carie e cadere prematuramente, ciò comporta che quella definitiva, presente al di sotto, non sia ancora pronta e per questo potrebbe crescere male, dando problemi per tutta la vita.

Curare un disturbo sul nascere riduce le complicanze e consente anche di salvare un dente. Qualora si temporeggi troppo, anche per le tariffe elevate dei dentisti italiani, si potrebbe rischiare di dover investire ancora di più, a tal proposito c’è un’alternativa: curarsi all’estero.

Nello specifico molti si recano in Croazia dove i costi sono accessibili e la professionalità dei medici e dei tecnici è elevata. Per individuare la struttura migliore a cui rivolgersi è possibile affidarsi al web. Ad esempio, su dentisti-croazia.it si possono trovare tutte le informazioni relative alle principali cliniche dentali presenti in Croazia, in modo che l’utente possa conoscere preventivamente i costi, i servizi disponibili e le prestazioni offerte.

Cura dei denti: le azioni quotidiane da compiere

Per una corretta igiene dentale è fondamentale la pulizia usando dentifricio e spazzolino. Questa dovrebbe essere compiuta dopo ogni pasto, attendendo almeno 30 minuti dall’ingestione dei cibi. Infatti, la maggior parte degli alimenti che mangiamo è tendenzialmente acida, tale aspetto, insieme a una vigorosa spazzolatura, potrebbero rimuovere lo smalto dentale e rendere le strutture maggiormente fragili. Attendendo il tempo indicato si permette alla saliva di riportare il pH del cavo orale alla quasi neutralità, ciò preserva da eventuali danni. Il lavaggio dei denti dovrebbe durare circa 2 minuti e può essere fatto con spazzolini elettrici o manuali, da sostituire periodicamente. I dentifrici da impiegare sono di tanti tipi, da scegliere in base alle proprie esigenze, si possono preferire quelli sbiancanti, quelli per attenuare le sensibilità, quelli pediatrici e via dicendo.

Inoltre, è fondamentale il movimento che si compie con lo spazzolino, questo deve rimuovere lo sporco, in modo particolare nella porzione più vicina alla gengiva sia nella parte esterna che interna dei denti, ma non danneggiare i tessuti. Gli adulti dovrebbero impiegare quotidianamente anche il filo interdentale per eliminare i residui di cibo che si depositano tra la dentatura. Può essere scelto quello in rotoli, venduti in appositi dispenser, oppure quello già teso, montato su supporti in plastica, un alternativa, per loro che hanno grandi spazi tra le singole gemme dentali, è costituita dagli scovolini molto più pratici da impiegare.

Infine si può usare il colluttorio, una soluzione dal sapore fresco che ha un elevato potere igienizzante e allo stesso tempo aiuta a contrastare eventuali odori sgradevoli. Infine, si consiglia di recarsi da un’igieneista dentale ogni 6 mesi per una pulizia professionale, in questo modo si eviteranno accumuli di placca localizzati e si terranno sotto controllo eventuali carie, che poi dovranno essere curate da un dentista.

 

Articoli correlati: