associazione

Si dice che i cani sono i migliori amici dell’uomo e per chi lo ha sperimentato, diventano parte integrante della famiglia. Questo amore per gli amici a quattro zampe è vecchia anni luce perché l’uomo ha sempre avuto un cane al suo fianco. L’associazione AIAD Dobermann racconta proprio di questo legame tra la persona e il suo fidato amico, un amico di cui prendersi cura nel meglio delle proprie possibilità. In particolare l’AIAD è rivolta a tutti i padroni e amanti della razza Dobermann. Ma quali sono gli scopi di questa organizzazione? Come si diventa soci? Di seguito maggiori info e approfondimenti. 

AIAD Dobermann: associazione

L’associazione Aiad Dobermann è rivolta a tutti gli appassionati della razza, organizza eventi, manifestazioni e gare canine con protagonisti proprio questi bellissimi ed eleganti amici a quattro zampe. Nel sito ufficiale dell’associazione, www.ildobermann.it, viene raccontata la storia della razza e di come questa si sia sviluppata in Italia. Le prime apparizioni del dobermann risalgono agli anni venti in Italia, ma era poco conosciuto e gli esemplari non erano di buona qualità o educati abbastanza. Infatti i primi allevatori non fecero una buona selezione e questo andò avanti per decenni. Nel 1977 fu fondata l’associazione italiana animatori dobermann (AIAD) e così tutti gli allevatori cominciarono ad aderirvi e a organizzare vari appuntamenti e mostre canine. In particolare l’AIAD ha dato un forte contributo realizzando un lavoro specifico sul carattere di questi cani e istituendo il campionato di bellezza, lo ZTP e il campionato sociale di addestramento. Sul sito ufficiale nella sezione dedicata alla storia di questa associazione si può notare la passione che i fondatori hanno per la razza e per le caratteristiche psico-fisiche di questi cani. Inoltre è possibile trovare i contatti citati nel sito e di seguito riportati: “a Sede legale dell’associazione è presso l’E.N.C.I. in Viale Corsica 20 Milano, la sede sociale è presso il suo attuale presidente, il dr. Attilio Polifrone, Via Reggio Campi II tr 369, Reggio Calabria. Cell. 338/5476554″.

Come si diventa soci?

“L’AIAD conta circa 1500 soci divisi in 40 sezioni, distribuite in tutta Italia. Esse sono formate da un numero minimo di 30 soci che eleggono il Responsabile di sezione, il Segretario tesoriere, il Responsabile del lavoro e il Responsabile dell’allevamento”, queste sono le parole riportate sul sito ufficiale circa la composizione dell’associazione. Per diventare socio basta compilare il modulo di presentazione della domanda accompagnata da due soci presentatori e aspettare la risposta da parte del presidente. La quota annuale per essere inseriti nell’AIAD è di 40 euro da versare a momento dell’avvenuta iscrizione tramite bonifico bancario.

Articoli correlati: