file

La tecnologia negli ultimi anni ha fatto enormi passi in avanti: oggi possiamo contare su un’ampia gamma di dispositivi che permettono di godere di contenuti multimediali. Però non tutti questi device sono in grado di riprodurre qualsiasi formato di file: la maggior parte di essi però sono compatibili con il formato MP4. Per questo motivo molti utenti si chiedono se esistono degli strumenti che possano fare da trasformatore dei video in MP4. Scopriamo quali opzioni ci sono a disposizione e che costi hanno.

Quando è necessario convertire i file multimediali in altri formati

Spesso i video che si scaricano dal web o che vengono registrati tramite un software o una fotocamera hanno dei formati particolari. Può capitare che tali file non siano riproducibili su tutti i dispositivi: magari funzionano sul computer, ma non sullo smartphone, sulla smart TV o su altri lettori multimediali. In casi del genere la cosa migliore da fare è convertire il video in questione nel formato MP4, che è lo standard più popolare e quindi compatibile con la maggior parte dei device in circolazione oggi. Per fortuna esistono diversi strumenti che possono rientrare nella categoria dei trasformatori dei video in MP4: scopriamone alcuni.

Software, siti e app: qual è il migliore trasformatore video in MP4?

Uno dei player più diffusi sui computer di tutto il mondo è sicuramente VLC. Forse non tutti sanno che il programma può essere utilizzato anche per convertire i video da un formato all’altro. Una volta avviato il software bisogna selezionare la prima voce del menù principale in alto a sinistra, ovvero Media, poi bisogna cliccare su Converti/salva. Si apre una nuova finestra: qui bisogna indicare il file in questione e poi in basso a sinistra si seleziona l’opzione Converti/salva; a questo punto non rimane da fare che indicare il formato di file desiderato (in questo caso video MP4) e la cartella di destinazione prima di cliccare su Avvia. È importante sottolineare che VLC è un software gratuito.

Altri strumenti per PC molto interessanti per cambiare il formato ai propri video sono Video to Vudeo Converter e Format Factory. Il loro utilizzo è abbastanza intuitivo: si seleziona il file da convertire, si sceglie il nuovo formato e si indica la cartella di destinazione. Esistono anche trasformatori di video in MP4 online: per esempio possiamo citare il sito video-converter.com. Pure chi fa tutto con il suo smartphone può trovare gli strumenti adatti per portare a termine l’operazione con successo: per quanto riguarda gli iPhone, sull’App Store si può trovare Il Convertitore Video, mentre chi usa un telefono Android può scaricare l’applicazione Video Format Factory.

Articoli correlati: