Le caldaie a condensazione murali sono modelli molto richiesti sul mercato, in quanto garantiscono numerosi vantaggi. Questi impianti possono essere installati sia all’interno che all’esterno dell’abitazione, inoltre consentono di ottimizzare lo spazio riducendo l’ingombro.

Si tratta di una soluzione ottimale per il riscaldamento autonomo in casa, in quanto assicurano ottime prestazioni e un’estetica curata che non compromette lo stile dell’appartamento. Inoltre, con la tecnologia a condensazione è possibile diminuire consumi ed emissioni rispetto a una caldaia tradizionale, usufruendo di un sistema più efficiente ed ecosostenibile.

Come funziona la caldaia a condensazione murale

La caldaia a condensazione è un impianto ad alta efficienza, poiché è in grado di recuperare il calore dai fumi di scarto della combustione del gas.

Questa energia viene utilizzata per ottimizzare il riscaldamento dell’acqua, affinché il processo richieda meno energia, aumentando il rendimento della caldaia e riducendo i costi in bolletta e l’impatto ambientale.

In confronto alle caldaie a basamento, i modelli murali si installano a parete, hanno dimensioni ridotte e possono essere montate anche a incasso. Questi impianti possono essere installati su un balcone, nella parete esterna oppure all’interno dell’abitazione, in quanto sono modelli sicuri, e rispettano tutte le disposizioni di legge.

Come scegliere la caldaia a condensazione murale adatta

Al giorno d’oggi è possibile acquistare online le caldaie a condensazione murali su piattaforme specializzate come Desivero, che mette a disposizione un’ampia gamma di modelli dei migliori marchi e numerose offerte e promozioni. Inoltre, è possibile richiedere supporto per la progettazione dell’impianto termico, con professionisti esperti e qualificati per l’installazione della caldaia a norma di legge.

Ad ogni modo, nella scelta della caldaia murale a condensazione è importante valutare alcuni aspetti per essere in grado di compiere una scelta consapevole. Innanzitutto, bisogna considerare se acquistare una caldaia da interno o esterno, valutando pro e contro di ogni soluzione per prendere una decisione adatta alle proprie esigenze.

Se l’abitazione dispone di uno spazio idoneo per l’installazione indoor è possibile proteggere la caldaia dalle intemperie, con minori costi di manutenzione e un rendimento in genere più efficiente. In caso contrario, è possibile optare per il montaggio esterno, realizzando un’installazione a regola d’arte per preservare l’impianto, ad esempio una copertura specifica con un box e un kit antigelo.

In entrambi i casi è necessario scegliere la potenza della caldaia in base alle dimensioni della casa e alla zona climatica. Un fattore essenziale nella scelta dell’impianto è la classe energetica, si consiglia di optare per modelli di classe A o superiore poiché assicurano prestazioni superiori e un minore impatto sui consumi energetici e le emissioni di gas serra.

Caldaia murali a condensazione: l’importanza del calcolo del fabbisogno energetico

Per sostituire la caldaia è importante affidarsi a dei professionisti qualificati, esperti in grado di aiutare nella scelta della caldaia a condensazione più adatta in base al proprio fabbisogno energetico. Si tratta dell’energia termica necessaria per un adeguato benessere abitativo, tenendo conto anche degli sprechi termici causati dalle perdite di calore.

Ovviamente, bisogna cercare di ottenere un comfort sostenibile dal punto di vista ambientale ed economico, ad esempio valutando la necessità di realizzare degli interventi di efficientamento prima dell’installazione del nuovo impianto. Per il calcolo del fabbisogno energetico il professionista considera diversi fattori, tra cui:

  • I metri quadri dell’abitazione da riscaldare;
  • Il numero degli infissi presenti nella casa;
  • L’esposizione dell’appartamento;
  • Il livello di efficienza energetica dell’immobile.

Dopo il sopralluogo il tecnico rileva il fabbisogno termico dell’abitazione e calcola la potenza in kW della caldaia, affinché sia possibile ottenere un comfort termico ottimale.

Dopodiché, è possibile analizzare i modelli di caldaia a condensazione murale compatibili con questi parametri, scegliendo l’impianto giusto in base al rapporto qualità-prezzo, alle funzionalità della caldaia e alle caratteristiche tecniche d’installazione.

Alcuni modelli sono in grado di fornire funzioni smart molto utili per una casa moderna, per monitorare meglio i consumi energetici e ridurre i costi in bolletta. Si tratta, ad esempio, di caldaie con modulo Wi-Fi con gestione da remoto tramite app, dotate di tecnologie avanzate di modulazione per ottimizzare il funzionamento dell’impianto e ridurre il numero di accensioni e spegnimenti.

Articoli correlati: