risparmio

Gli ETF sono dei prodotti finanziari molto interessanti, più precisamente delle forme di risparmio collettivo. Il loro andamento è definito nel gergo finanziario “passivo” a sottolineare come seguano di pari passo l’andamento di un determinato indice di mercato. Se gli ETF rientrano nell’ambito healthcare, sono relativi al settore sanitario. Sono sempre più, infatti, gli investitori che vogliono puntare sull’industria farmaceutica, un settore che ha una forte rilevanza sul piano finanziario.

ETF healthcare: quali scegliere per i propri investimenti

Gli ETF healthcare riguardano il settore farmaceutico e sono dei prodotti molto valutati, grazie all’importanza del settore sanitario in ambito finanziario. Il motivo del successo è molto semplice. Gli ETF healthcare, infatti, ricoprono un settore in continua espansione, che ad oggi è secondo solo a quello tecnologico.

Abbiamo già sottolineato l’aspetto passivo degli ETF, che seguono a pieno l’andamento del mercato di riferimento. Se decidi di investire in ETF healthcare dovrai sapere che con un solo investimento avrai la possibilità di acquistare diverse azioni in contemporanea. Tra gli ETF più quotati in borsa e quindi più affidabili in materia di investimento, ci sono:

  • SPDR S&P US Health Care Select Sector UCITS ETF: un titolo statunitense che consente di investire in ben 59 aziende farmaceutiche americane, con un tasso di gestione annuo davvero irrilevante, ossia pari allo 0,15%
  • iShares Healthcare Innovation UCITS ETF: un prodotto finanziario molto specifico, che riguarda le società che si occupano di tecnologie in ambito sanitario su scala globale
  • Lyxor MSCI World Health Care TR UCITS ETF: uno dei migliori indici per chi vuole investire nel settore sanitario, poiché comprende al suo interno tutti i paesi sviluppati. Questo titolo è il più completo ed è l’ideale EFT per coloro che partono da zero e vogliono investire in qualcosa di ampio
  • Xtrackers MSCI World Health Care Index UCITS ETF: anche in questo caso è possibile investire nel settore mondiale con più di 155 aziende sanitarie. Anche Xtrackers, quindi, rappresenta un’ottima scelta per chi vuole tentare nel settore farmaceutico

EFT:come scegliere i migliori su cui investire

L’elenco appena riportato fornisce delle indicazioni sui migliori EFT attualmente presenti in borsa. In questo modo, è semplice individuare quali siano gli EFT healthcare nei quali investire. Questi indici permettono, infatti, di creare un portfolio davvero colmo di buone possibilità di guadagno.

Per essere certi di non sbagliare e investire in EFT giusti una volta scelto il settore di riferimento, è dunque necessario stabilire le proprie priorità in materia di investimento. Puntare su EFT di nicchia, significa agire su una classe specifica di mercato su scala globale. Altra alternativa è puntare su EFT del settore sanitario su scala regionale o puntando su un unico paese.

Non essere troppo mirati e puntare il più possibile su società farmaceutiche in giro per il mondo è un ottimo modo per cercare di rendere profittevoli i propri investimenti, attraverso un portfolio davvero ricco di possibilità.
Puntare su investimenti fatti per settore può essere un ottimo modo per provare ad aumentare i propri margini di guadagno, specie se il mercato è ricco e ben avviato come quello farmaceutico.

Articoli correlati: