Qualsiasi lavoratore per poter svolgere al meglio la sua mansione deve avere delle adeguate garanzie in termini di sicurezza. Esistono anche delle norme ben precise in merito a questo fondamentale aspetto. Nulla può essere lasciato al caso: la scelta dell’abbigliamento, delle calzature e dei dispositivi di protezione deve essere in linea con le caratteristiche del lavoro e dei luoghi in cui questo viene svolto.

Una parte importante dell’equipaggiamento del lavoratore è rappresentato dalle scarpe da lavoro antinfortunistiche. Il mercato offre un’ampia gamma di opzioni, in modo da andare incontro a tutte le esigenze di sicurezza. La legge definisce svariati livelli di protezione, a cui si aggiungono le cosiddette specifiche opzionali. La scelta della calzatura riveste quindi un’enorme importanza: vediamo i consigli ed i suggerimenti per individuare la scarpa più adatta.

L’importanza della scarpa da lavoro ed i livelli di protezione

Le superfici su cui si opera possono nascondere diverse insidie e questo non è un aspetto da sottovalutare. Per questo motivo, utilizzare le scarpe da lavoro antinfortunistiche, che devono rispettare alcuni parametri in relazione ai potenziali livelli di rischio, è fondamentale per poter svolgere l’attività in sicurezza.

La scelta della giusta scarpa è legata innanzi tutto al tipo di lavoro ed al luogo in cui si opera, ma anche dalle caratteristiche del piede del lavoratore. Come detto, esistono delle norme che individuano diverse categorie di calzatura, che si differenziano in base al livello di protezione offerto. Le scarpe contraddistinte dalla sigla SB (sicurezza di base) sono dotate del puntale in acciaio. Le scarpe S1 hanno anche una lamina anti-perforazione nella suola.

Le scarpe da lavoro S2 hanno pure una tomaia che garantisce impermeabilità per sessanta minuti. Le scarpe di categoria S4 hanno un’impermeabilità al 100%. Le calzature S5 sono dotate di un’ulteriore lamina anti-perforazione. In più, per chi lavora in specifiche condizioni, le scarpe devono possedere altri requisiti, come ad esempio, la capacità antistatica, la resistenza agli idrocarburi e l’isolamento dal freddo o dalle temperature molto elevate.

Come scegliere le calzature antinfortunistiche

Le tomaie delle scarpe da lavoro, visto che devono soddisfare determinati requisiti sia di resistenza che di impermeabilità, sono realizzate con materiali particolari. Questo però non dovrebbe andare ad incidere sul comfort: le calzature da lavoro devono essere indossate per l’intero turno (si parla quindi di almeno otto ore). Negli ambienti come i cantieri si può optare per tomaie semplici e con poche cuciture, mentre negli ambienti asciutti, meglio scegliere scarpe con tomaie leggere e traspiranti.

La suola è un elemento fondamentale delle scarpe antinfortunistiche; può essere realizzata con diversi materiali, ognuno con caratteristiche ben precise: il poliuretano, ad esempio, è molto leggero, mentre la gomma è più pesante e rigida, ma garantisce una maggiore resistenza alle abrasioni ed alle alte temperature. Bisogna anche tenere conto dello spessore e del profilo della suola, che deve garantire una protezione, una flessibilità ed un grip adeguati.

Il puntale rappresenta la caratteristica più famosa delle scarpe da lavoro antinfortunistiche. Fino a pochi anni fa erano disponibili solo modelli con puntale in acciaio: è un materiale che offre enormi certezze per quanto riguarda la robustezza, ma è anche pesante ed attira sia il caldo che il freddo. Per questo oggi sono disponibili calzature dotate di puntale realizzati in materiali più leggeri come la fibra di vetro o il composito. Lo stesso discorso vale per le lamine anti-perforazione.

Come ripetuto più volte, le scarpe da lavoro devono offrire un certo livello di comfort. Quindi, al di là dei materiali, è importante che non si accumuli troppo sudore all’interno della calzatura. La scarpa deve calzare bene, nel senso che deve fasciare il piede, offrendo il giusto sostegno ma senza stringere troppo. Per questo è importante scegliere con attenzione la taglia: è un discorso che vale sia per la lunghezza che per la larghezza del piede.

Dove trovare le migliori scarpe da lavoro antinfortunistiche online

Syrio è un’azienda specializzata nella vendita di attrezzatura professionale per diversi settori, tra cui l’industria e l’edilizia. Nel suo catalogo online sono presenti molti modelli di scarpe da lavoro antinfortunistiche: l’offerta è ampia, in modo da accontentare le varie esigenze dei lavoratori, ma anche le loro preferenze in termini estetici (per quanto questo aspetto passi in secondo piano rispetto alla sicurezza).

Chi naviga sul sito, infatti, ha la possibilità di filtrare le calzature disponibili impostando le qualità desiderate. Le scarpe possono essere selezionate in base al genere (uomo o donna), al prezzo, al colore, alla taglia, al marchio, alla categoria di protezione ed alle caratteristiche avanzate di antinfortunistica. Per ciascun modello è presente una scheda con tutti i dettagli su materiali e caratteristiche, prezzo e spedizioni.

Articoli correlati: