Alessandro Bergonzoni

Nato a Bologna il 21 luglio del 1958, Alessandro Bergonzoni è un famoso attore italiano, ma anche un comico e uno scrittore. Il talento di questo professionista è, infatti, evidente in ogni suo nuovo progetto. Alessandro Bergonzoni riesce a mettere in campo la sua poliedricità, mostrando ogni volta nuovi aspetti del suo lavoro. Per questo non annoia, ma al contrario, è molto amato dal pubblico che lo segue in ogni nuova avventura professionale.

Alessandro Bergonzoni: vita e carriera di questo attore

Di origini bolognesi, Alessandro Bergonzoni ha frequentato l’Accademia Antoniana, per poi laurearsi alla facoltà di Giurisprudenza. La sua passione per il teatro e la scrittura mostra fin da subito la possibilità di intraprendere questa carriera.

E’ proprio qui che nel 1982 debutta con “Sceneggiatura, un’opera in cui è evidente la collaborazione con il grande Claudio Calabrò. Da subito, emerge il suo carattere talentuoso. Alessandro riesce, infatti, a ricoprire il ruolo di autore e di attore, portando a casa un risultato pazzesco, grazie al grande successo ottenuto.

Altra grande conferma del suo talento arriva nel 1983, con la rappresentazione “Chi cabaret fa per tre”, e “La regina di Nautilus“. In queste rappresentazioni appare evidente tutta la sua ironia, che però non è mai banale. Un comico di successo deve saper affrontare anche temi seri e questo Alessandro Bergonzoni lo sa bene. Anche giocare con le parole è una caratteristica importante dei suoi lavori. Alessandro ama mettere in discussione le regole linguistiche a cui normalmente siamo abituati. Talento e creatività, ironia e genialità si muovono in Alessandro Bergonzoni, per questo il pubblico lo segue con estremo interesse.

Alla fine degli anni Ottanta il teatro non è più l’unico campo in cui Alessandro mostra le sue doti di cabarettista. Diverse sono, infatti, le partecipazioni che si susseguono in televisione e in radio, contribuendo a farlo conoscere al grande pubblico. L’amore per qualsiasi forma di spettacolo, porta Alessandro ad avvicinarsi soprattutto ai giovani, ai quali cerca di insegnare i trucchi del mestiere e i segreti per una comunicazione efficace. Diversi sono gli incontri e i seminari che Alessandro organizza con gli studenti di diverse facoltà, come Architettura e Lettere.
La sua verve artistica è davvero sorprendente. Diverse sono le collaborazioni editoriali avviate da Alessandro Bergonzoni, con i più grandi giornali italiani, dei quali ha curato diverse rubriche satiriche. Tra questi ricordiamo, Repubblica.

Negli anni successivi, precisamente nel 1993, Alessandro scrive diversi racconti gialli per Panorama e il Corriere della Sera. La scrittura è la sua seconda pelle, per cui scrive diversi libri, tra cui “Il grande Fermo e i suoi piccoli andirivieni”, il suo primo romanzo.

Alessandro Bergonzoni è davvero un artista poliedrico, capace di trasformare qualsiasi lavoro in un vero capolavoro di satira e riflessione. La sua capacità di comunicare con leggerezza e ironia, anche riguardo questioni serie, infatti, è così naturale da essere molto apprezzata da una grande fetta di pubblico italiano, che lo segue nelle sue partecipazioni televisive e radiofoniche, oltre che nei diversi spettacoli teatrali. La passione con cui svolge questo lavoro è ben visibile in ogni suo progetto.

Articoli correlati: