Le carte di debito sono senza dubbio tra gli strumenti di pagamento elettronici più gettonati per movimentare denaro in modo versatile e veloce.

Tra le proposte migliori presenti attualmente sul mercato, una delle migliori è rappresentata senza dubbio da Hype Next, evoluzione della precedente Hype Plus, che è in grado di offrire agli utenti un ampio ventaglio di vantaggi.

Si va dalla possibilità di utilizzarla anche all’estero a zero spese a quella di investire in Bitcoin. Il circuito è Mastercard, quindi uno dei più noti in assoluto, mentre l’istituto emittente è Banca Sella.

Costi e plafond di Hype Next

A fonte di una serie di servizi estremamente utili, hypenext offre l’ulteriore vantaggio di prevedere dei costi di gestione minimi, con un canone mensile pari a 2,90 euro.

L’attivazione, invece, è gratuita e gode persino di una tutela dei depositi fino a 100 mila euro per proteggere l’utente. Anche le ricariche sono a costo zero, sia che si proceda tramite l’IBAN, che tramite altra carta o account: solo l’uso dei contanti nei punti dedicati richiede una spesa fissa di 2 euro. Invio di denaro e pagamenti tramite conto corrente hanno le medesime caratteristiche di convenienza e solo i bollettini, di qualunque tipologia, presentano commissioni minime.

Per quanto concerne il plafond, con Hype Next non vi sono limiti di spesa, di ricarica o di saldo disponibile: il prelievo da sportello ATM ha delle limitazioni che vanno dai 500 euro giornalieri ai 2500 mensili.

Cosa si può fare con la carta Hype Next

Per vedere riconosciuta l’intestazione della carta di debito Hype Next è sufficiente aver compiuto 12 anni e, ad essa, è associata un’app grazie alla quale è possibile svolgere tutta una serie di operazioni: come già accennato, ad esempio, si possono pagare bollettini bianchi, premarcati, di tipo MAV, RAV, CBILL e persino il recente pagoPA per pagare tasse e multe con il supporto di un Codice QR. E, grazie alla fruibilità da dispositivi quali Smartphone e Smartwatch, si può contare su app come Google Pay, Garmin Pay e Apple Pay.

Si può, inoltre, procedere con i classici bonifici SEPA ma anche con quelli istantanei senza costi aggiuntivi, pagare in negozi dotati di POS e prelevare da ATM anche all’estero con tassi di cambio vantaggiosi.

Tra le altre peculiarità caratteristiche della Hype Next vi sono anche la possibilità di domiciliare le bollette e lo stipendio, automatizzando così processi mensili di movimentazione di denaro senza dover intervenire ogni volta, ma anche sfruttare tutte le eventuali offerte che vengono dai cashback: si tratta di una forma di rimborso che avviene nel momento in cui si acquista un bene, in negozio fisico o e-commerce, che consente di creare un vero e proprio salvadanaio virtuale. Di solito vengono accettate le carte elettroniche e la Hype Next non fa certo eccezione. Viene, inoltre, accettata da molte società di noleggio auto, rendendo ancora più smart questa operazione e, come già accennato, si può operare con le criptovalute (ovvero la moneta virtuale come il Bitcoin) qualora lo si desideri.

Sono previste, associate a questa carta, anche delle assicurazioni che proteggono l’utente in caso di furti da ATM o acquisti online, che quindi potranno essere fatti con maggiore serenità. Altra opzione molto apprezzata è, invece, la funzionalità salvadanaio, grazie alla quale stabilire degli obiettivi di risparmio per accantonare la cifra desiderata.

Richiedere la Hype Next è molto semplice: è sufficiente inserire i propri dati sul portale dedicato, compilando i vari moduli che compaiono nelle schermate. Si può decidere se lasciare che la carta rimanga virtuale o sia spedita anche quella fisica, al fine di poterla utilizzare anche su sportelli bancomat e nei negozi fisici. Può essere richiesto lo scatto di una foto e l’inserimento di codici inviati a mezzo mail, ma l’attivazione è pressoché immediata.

Articoli correlati: