Esercizi step

Lo step ha ottenuto una grande popolarità negli ultimi anni. Del resto, questo tipo di allenamento, incentrato su un’attività aerobica, coadiuva esercizio e divertimento, offrendo dei risultati evidenti se esercitato con costanza. Lo step racchiude una serie di esercizi, tutti volti a rafforzare il sistema cardiocircolatorio e a tonificare le zone basse del corpo, ossia i glutei e le cosce.

Lo step è un’attività fisica che necessita di uno strumento chiamato stepper per essere eseguita. Esso, infatti, svolge la funzione di uno scalino regolabile a diverse altezze, consentendo la pratica di movimenti più o meno faticosi. Gli esercizi step possono essere un’ottima alternativa per chi vuole rimettersi in forma. L’allenamento deve essere graduale: i principianti possono svolgere attività per circa 20 minuti, per poi aumentare gradualmente l’intensità e la durata. Praticare step, offre notevoli vantaggi, ma bisogna fare attenzione alla modalità di esecuzione degli esercizi, per evitare di sviluppare danni importanti alle articolazioni.

Quali sono i migliori esercizi step e pro e contro di un allenamento completo

Lo step prevede una serie di esercizi mirati. L’allenamento è volto principalmente al movimento della parte inferiore del corpo, ma questo non significa che la parte superiore resti ferma. Infatti, durante l’esecuzione degli esercizi, oltre che puntare sul movimento di gambe e glutei, anche le braccia si muovono a ritmo di musica e sono quindi allenate. Tra i migliori esercizi step, da eseguire in palestra o a casa, ci sono:

• Il passo base: è un tipo di allenamento leggero, ideale per chi ha poca dimestichezza con lo stepper.  L’esercizio prevede la salita dello scalino con il piede destro e poi con quello sinistro e riscendere, prima con il piede destro e poi con il sinistro. Alternando il movimento e svolgendolo con maggiore velocità, sarà possibile aumentare l’intensità del movimento

Affondi: gli affondi sono degli ottimi esercizi per allenare cosce e glutei. Questi esercizi possono essere eseguiti con l’ausilio di uno stepper, che contribuisce a incrementarne l’efficacia. Posizionate i due piedi sullo stepper, per poi portare quello destro al suolo. Piegate il ginocchio sinistro in posizione affondo e poi alternate. In questa posizione è importante mantenere la schiena diritta e l’addome contratto

• Salti a forbice: è un esercizio complesso, che richiede una maggiore dimestichezza con lo stepper. In posizione eretta dinanzi allo step, poggiate le mani sui fianchi e saltate sullo step e saltate in modo da alternare le due gambe sullo stepper. Se, infatti, il salto porterà il piede destro sullo stepper, quello sinistro si troverà indietro, poggiato al suolo e viceversa

Praticare step con costanza, assicura un ottimo allenamento cardiovascolare, determina l’eliminazione del grasso e favorisce la tonificazione di gambe e glutei. Un grande vantaggio offerto dallo step è la sua facile esecuzione, che lo rende perfetto come allenamento domestico. Le controindicazioni degli esercizi di step sono possibili per coloro che presentano particolari problematiche, tra cui:

Obesità grave
• Problemi articolari

A questi individui, infatti, è sconsigliato praticare esercizi di step, che se eseguiti in modo scorretto o troppo intensivo, possono invece peggiorare le loro condizioni fisiche.

Articoli correlati: