Collegamento presa telefonica

Collegare il telefono di casa può sembrare un’impresa ardua. Eppure, spesso è necessario provvedere da sé e, quindi, imparare come collegare la presa telefonica. Ciò può servire, ad esempio, nel momento in cui dobbiamo provvedere a un cambio dell’impianto elettrico.

Disporre di una buona manualità e dei giusti strumenti può comunque favorire l’operazione e permettere di collegare la presa telefonica. Per effettuare questa operazione, infatti, non possono mancare i giusti elementi, tra cui il giravite a croce, il nastro isolante, i cavi di alimentazione, una forbice da elettricista e naturalmente la presa e la spina. Conoscere il tipo di presa telefonica da installare è fondamentale per capire il procedimento corretto e assicurarsi il buon esito del lavoro. Oggi le cose sono leggermente diverse. Un tempo, infatti, le borchie (nome in gergo delle prese elettriche) avevano una forma triangolare.

Negli ultimi anni, un nuovo connettore a presa, denominato RJ-11, è stato immesso in commercio e si è affermato come presa standard, presente ormai in tutte le abitazioni moderne, ossia negli impianti definiti di “ ultima generazione”. Questo tipo di presa elettronica richiede ancora meno passaggi per la sua installazione, rispetto a quella triangolare di vecchio.

Infatti, a dispetto della vecchia presa triangolare, non possiede i “morsetti”, quindi, per favorire il suo collegamento non occorre altro che inserire ciascun filo nell’apposito foro. Quindi, ciò che a primo colpo può sembrare un’impresa ardua, può facilmente essere messa in atto, in quanto azione semplicissima, che può essere eseguita in totale autonomia e in completa sicurezza, soprattutto se si hanno a disposizione gli elementi giusti e si ha una piccola guida a portata di mano, che aiuti a comprendere i pochi passaggi.

Collegamento fai da te di una presa telefonica: tutto quello che c’è da sapere per il buon esito dell’operazione

Il collegamento di una presa telefonica prevede la sostituzione dei fili. Naturalmente, spetta al proprio gestore telefonico di riferimento, fornire i cavi telefonici necessari, ossia quegli elementi che in gergo sono definiti ”doppini”. Essi sono caratterizzati da due fili, uno di colore rosso e un altro di colore bianco. Il collegamento di una vecchia presa, definita ripetiamo tripolare, può avvenire collegando ciascun filo ai morsetti, definiti dalle scritte “ae” e “be”.

Se, invece, l’intento è quello di sostituire la vecchia presa tripolare con una RJ-11, è sufficiente scollegare i due fili del doppino dalla presa vecchia e collegarli semplicemente alla nuova. La manovra non è difficile e consiste nello smontare il connettore e inserire i fili nei quattro fori della RJ-11 e chiudere il dispositivo tramite la pratica operazione di bloccaggio.

Un modo semplice per procedere al taglio e all’aggancio dei cavi elettrici è disporre della ghigliottina, un pratico strumento metallico, facile da reperire. Non occorre, dunque, essere esperti elettricisti per provvedere al collegamento di una presa telefonica. Tutto ciò che occorre, infatti, sono gli elementi necessari per effettuare questo tipo di operazione e un minimo di conoscenza. Il fai da te anche se si tratta di un collegamento della presa telefonica può avvenire in modo semplice e sicuro.

Articoli correlati: