Android Marshmallow

Marshmallow è una delle versioni aggiornate del sistema operativo Android, nonchè la sesta tra quelle di maggior successo. Lanciato sul mercato nel maggio 2015, questa versione è divenuta ufficiale a partire dall’ottobre successivo. Android Marshmallow è stato ideato allo scopo di migliorare l’esperienza degli utenti che utilizzano dispositivi con il sistema operativo Android e agevolare alcune operazioni rispetto alle versioni precedenti.

E’ molto difficile comprendere al primo sguardo quali sono le differenze tra Android Marshmallow e i suoi predecessori. Dovremmo allora ricordare che lo scopo di un aggiornamento non è solo quello di migliorare le funzionalità dei nostri dispositivi, ma anche di renderli più sicuri, ossia proteggerli dagli attacchi degli hackers. Lo scopo di Android Marshmallow è quello di favorire una maggiore privacy agli utenti, offrendo la possibilità di limitare le concessioni fornite alle applicazioni.

Android Marshmallow: ecco quali sono le principali differenze rispetto ai suoi predecessori

Android Marshmallow è una versione aggiornata di Android, disponibile per smartphone o tablet. Per installarla, bisogna verificare la compatibilità con il proprio dispositivo. Se ancora non avete installato questa versione, potreste pensare di farlo per diverse buone ragioni. Rispetto alle versioni precedenti, infatti, Android Marshmallow permette di:

  • Usufruire di Google Now on Tap: è una funzione molto importante, nonché comoda. Con essa, infatti, è possibile effettuare una ricerca delle applicazioni installate sul proprio dispositivo, in modo semplice e veloce, tramite un servizio di scannerizzazione
  • Accedere all’interfaccia utente in modo rapido: il sistema Android Marshmallow è pensato per favorire la personalizzazione delle impostazioni del proprio dispositivo, permettendo di accedere in pochi passaggi all’interfaccia utente e di compiere diverse modifiche strutturali
  • Modificare le autorizzazioni: questa funzione è molto importante. Grazie ad Android Marshmallow è, infatti, possibile migliorare le impostazioni per la privacy e la sicurezza dell’utente. Entrando nella sezione Applicazioni, attraverso le Impostazioni, è possibile revocare i permessi concessi alle singole applicazioni, come quelli relativi all’utilizzo del microfono, del geolocalizzatore o della fotocamera, rendendo il vostro dispositivo più sicuro
  • Ricerca vocale: Android Marshmallow è pensato per aiutare l’utente a compiere una ricerca immediata, tramite l’inserimento dell’icona del microfono, con il quale l’utente può“parlare ” ed effettuare una specifica ricerca
  • Riduzione del consumo: con questa versione aggiornata di Android si è raggiunto un altro importante traguardo, quello del risparmio energetico. Grazie alla funzionalità Doze è, infatti, possibile lasciar fare un riposino al proprio dispositivo, ossia disabilitare i processi in background. Con l’introduzione dell’impostazione denominata Battery Saver è, inoltre, possibile installare la modalità risparmio energetico

Android Marshmallow è una delle versioni del sistema operativo Android, ideata per migliorare l’esperienza dell’utente, rendendo il dispositivo più sicuro grazie a una rinnovata attenzione alla privacy. Come ad ogni aggiornamento, seguiranno molte versioni successive. Ciò nonostante, Android Marshmallow riesce ad affermarsi come un buon punto d’arrivo, da cui prendere spunto per tutte le altre versioni future. L’installazione, infatti, offre un’efficiente protezione dei dati e assicura un pratico utilizzo del dispositivo, tablet o smartphone che sia. Per installare questa versione del sistema operativo è necessario che sia compatibile con il dispositivo utilizzato.

Articoli correlati: