Busto Arstizio Italia

Busto Arstizio è una località situata in provincia di Varese, nella regione Lombardia. La città è la sesta per densità, grazie alla sua caratteristica di polo commerciale. Infatti, la popolazione si aggira intorno agli 84.000 abitanti. La città è dotata di una grande storia: all’epoca medievale, il Comune era molto noto per la produzione di pellame.

Solo nell’Ottocento la sua fama diviene davvero notevole. La città di Busto Arstizio è riuscita, infatti, a imporsi nell’ambito dell’industria tessile, grazie alla lavorazione soprattutto del cotone. Il territorio della città di Busto Arstizio si estende nella superficie compresa nella zona settentrionale della Pianura Padana a oltre 220 metri sopra il livello del mare.

Il substrato di cui è formato il territorio può essere considerato argilloso, poiché formatosi dalla presenza di ciottoli, argilla e sabbia, elementi che si sono distaccati dalle Alpi e hanno finito per caratterizzare l’area occupata dal Comune. La peculiarità del territorio, mista alle diffuse piogge che si susseguono durante l’anno nella zona, contribuiscono a rendere l’aspetto del suolo fangoso. Infatti, Busto Arstizio è una città dal clima continentale, con conseguenti inverni rigidi e freddi ed estati davvero calde, quasi afose.

Comune di Busto Arstizio

Il Comune di Busto Arstizio, i cui abitanti sono definiti i bustocchi, ha aderito da qualche anno al famoso “Patto dei Sindaci”, un’iniziativa proposta dalla Commissione Europea nel 2008 e che ha coinvolto numerose città, anche italiane, allo scopo di proteggere l’ambiente, adottando in maniera autonoma una serie di manovre volte a diminuire l’inquinamento delle città.

L’intento nobile di questa iniziativa non ha lasciato indifferente molti sindaci, come quello di Busto Arstizio, che ha deciso di promuovere iniziative a sostegno dell’energia rinnovabile. La misura si prefigge un obiettivo importante: si spera che entro il 2030 si assista a una diminuzione delle emissioni di carbonio sul territorio, del circa il 40%. Uno scopo importante a cui la città di Busto Arstizio vuole mirare con il contributo delle misure adottate dalla sua amministrazione, allo scopo di rendere la città e di conseguenza anche il pianeta, un posto vivibile e migliore.

Cap di Busto Arstizio: ecco qual è e come si scrive

Il Cap non è altro che un Codice di Avviamento Postale, ossia un codice identificativo, caratterizzato da lettere o cifre, utilizzato nella spedizione della posta, per facilitare il reperimento di un soggetto in una determinata località geografica. Un elemento, dunque, davvero utile che impedisce la diffusione di casi di omonimia o scambi di persona.

Il primo Paese a imporre i codici di avviamento postale fu la Germania nel 1941, proprio per favorire la facile individuazione delle persone nelle diverse località tedesche. La misura ha riscontrato molto successo, al punto che nel tempo molti altri Paesi hanno appoggiato questa iniziativa, facendola propria, tra cui l’Italia.

Ogni Comune, quindi, possiede il suo Cap, un codice di riferimento distintivo e inequivocabile. Anche Busto Arstizio possiede il proprio, ossia il 21052. E’ proprio questo il numero di avviamento postale che bisogna trascrivere per indicare questo Comune Italiano. Per quanto riguarda il prefisso telefonico, quello di Busto Arstizio è, invece, lo 0331.

Articoli correlati: