Gli autocarri aziendali necessitano di una polizza assicurativa specifica, ideata appositamente per questa tipologia di veicoli. L’acquisto, la manutenzione e l’assicurazione dei veicoli professionali rappresentano una spesa per le società, il che spiega come mai si cerchi una strategia per ottimizzare le spese.

Innanzitutto è opportuno considerare che le caratteristiche di un’assicurazione per autocarro aziendale sono molteplici ed è importante analizzarle attentamente prima di scegliere la polizza che risponda al meglio alle necessità dell’impresa e che consenta anche di risparmiare sull’importo finale. Si ricorda che la l’assicurazione è obbligatoria per poter circolare liberamente: alle aziende viene data la possibilità di individuare la soluzione più conveniente tra quelle disponibili.

Assicurazione ad uso aziendale o ad uso privato: le differenze

La polizza per gli autocarri aziendali è una particolare tipologia di assicurazione rivolta ai veicoli che dovranno essere utilizzati per l’attività professionale. Questa polizza ha dunque delle differenze rispetto alle tradizionali assicurazioni che possono essere sottoscritte per i mezzi di trasporto ad uso privato.

La prima riguarda il prezzo ridotto. Dal momento che l’autocarro verrà impiegato solo durante il turno lavorativo, l’importo del premio assicurativo sarà ridotto rispetto a quello che il cliente dovrà versare per una polizza tradizionale.

Il premio ridotto deriva anche dal fatto che il veicolo aziendale non potrà essere utilizzato durante i giorni festivi, perché trattandosi di un autocarro professionale il suo uso è legato esclusivamente all’attività dell’azienda. Queste limitazioni rappresentano in realtà un vantaggio per le imprese: nei giorni festivi e oltre l’orario del normale turno lavorativo l’autocarro non sarà effettivamente utilizzato, quindi sarebbe inutile pagare la polizza anche per quelle fasce orarie.

Ciò non significa comunque che non si possano chiedere dei permessi speciali: le aziende potranno scegliere di sottoscrivere un contratto che preveda un utilizzo esteso dell’autocarro, anche oltre il turno lavorativo e durante i giorni festivi. In questo caso, aumentando il periodo di potenziale uso del veicolo, aumenterà anche il premio mensile da corrispondere alla compagnia assicurativa.

Confrontare i preventivi delle diverse assicurazioni

Per ridurre la spesa da sostenere per l’assicurazione e per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze è utile comparare le diverse polizze, come spiegato su preventiviassicurazioneonline.com. Si tratta di un portale specializzato che aiuta i clienti a confrontare in pochi minuti le proposte delle migliori compagnie assicurative, così da evitare di spendere più del necessario per assicurare il proprio autocarro aziendale.

Il confronto delle polizze assicurative deve basarsi però non solo sull’importo del premio, ma anche sulle caratteristiche dell’assicurazione. L’assicurazione di base per un autocarro aziendale copre solo gli spostamenti effettuati nei giorni feriali, durante i turni lavorativi e non consente di trasportare persone. Per estendere la copertura della polizza anche alle fasce orarie non comprese nei turni lavorativi e per poter portare anche dei passeggeri, è necessario includere queste opzioni nel contratto assicurativo.

Sul sito web preventiviassicurazioneonline.com i clienti potranno individuare tutte le principali compagnie assicurative che hanno delle polizze per i veicoli aziendali e chiedere dei preventivi gratuiti, specificando quali siano le esigenze della società. In questo modo i clienti potranno farsi un’idea del premio assicurativo mensile da versare e potranno scegliere il contratto più vantaggioso.

Si ricorda che la richiesta dei preventivi è gratuita e che non è assolutamente vincolante: questo significa che il cliente sarà libero di scegliere se sottoscrivere l’assicurazione online, oppure se non stipulare il contratto in attesa di un’offerta migliore. La stipula della polizza online consente di sfruttare delle promozioni speciali, che aiutano ad ottimizzare i costi e a risparmiare sul premio assicurativo, continuando ad affidarsi solo alle migliori compagnie in Italia.

Articoli correlati: