Fresa a controllo numerico

Le frese a controllo numerico sono macchine industriali davvero efficaci, ideate allo scopo di ritagliare il metallo o pezzi di altro materiale. Utilizzate per lo più per la lavorazioni di superfici lisce, le frese a controllo numerico possono essere utilizzate anche per creare tagli irregolari.

Alcune frese utilizzano un tipo di programmazione a controllo numerico, sono cioè caratterizzati da un automatismo in grado di impostare diversi programmi di funzionamento. Le frese a controllo numerico dispongono di un dispositivo elettronico che consente la programmazione delle varie operazioni. Grazie alla presenza di software precisi, infatti, queste macchine permettono di impostare in precedenza il programma da eseguire.

Data la tecnologia computerizzata, la fresa a controllo numerico è molto costosa: per questa ragione e per le modalità di utilizzo, è un macchinario esclusivamente industriale. La fresa a controllo numerico rientra nelle tecnologie pensate per la meccanica di precisione, un settore che richiede un controllo certosino in tutte le diverse fasi di lavorazione.

Infatti, la lavorazione dei pezzi di diverso materiale, parte da un disegno tecnico e richiede alti standard di precisione per la sua realizzazione. Questo strumento è impiegato per la realizzazione di componenti destinati a diversi settori ed è molto versatile, giacché favorisce diversi tipi di lavorazione.

Fresa a controllo numerico: a cosa serve e come impostare i livelli di funzionamento

La fresa a controllo numerico è una macchina elettronica molto funzionale, necessaria per effettuare dei lavori di precisione. Questi macchinari sono molto utili e servono a migliorare la produttività del proprio lavoro, garantendo dei risultati davvero eccezionali. La fesa a controllo numerico si può utilizzare non solo sul metallo, ma anche su superfici in legno, plastica, ferro e polistirolo.

La fresa a controllo numerico è un ottimo macchinario, che permette d’impostare diversi programmi di lavoro. Il suo funzionamento è impostato attraverso specifici livelli numerici. L’impostazione di un determinato livello è accompagnato dalla scelta della velocità di esecuzione e della profondità dei tagli da effettuare. Se il taglio da effettuare è alquanto profondo, si preferisce effettuare diversi passaggi con la fresa a controllo numerico per ottenere l’effetto desiderato.

L’operazione non è complessa: l’operatore, infatti, una volta impostato il software, non dovrà fare altro che seguire il monitor che mostra l’esecuzione del lavoro. La fesa a controllo numerico offre infiniti vantaggi in termini di precisione e velocità, riducendo in modo notevole i tempi di esecuzione del lavoro.

Questa macchina elettrica è indicata per lavori di foratura, sagomatura e tornitura, oltre che per montare e tagliare. Le superfici sono lavorate mediante il movimento delle lame che apportano tagli ad alta precisione. La fresa a controllo numerico è caratterizzata da diversi assi, attraverso cui impostare diversi gradi d’inclinazione e livelli di flessibilità.

Le frese a controllo numerico sono, in conclusione, delle macchine elettroniche industriali che favoriscono, mediante la scelta di programmi specifici, la lavorazione precisa di superfici di diverso materiale. Infatti, ideali per la realizzazione di tagli geometrici impeccabili, possono essere utilizzate anche per la realizzazione di fori o componenti in serie, ossia di uguali dimensioni.

Articoli correlati: