Codice 3961

Il codice 3961 è utilizzato nella compilazione del modello F24 e rappresenta la sequenza di cifre da inserire come codice tributo Tasi, necessario a identificare una tipologia di immobile rispondente alla seconda casa, a negozi o uffici.

Il codice tributo è caratterizzato da una sequenza di quattro numeri, che devono essere inseriti durante la compilazione del Modello F24, per consentire il pagamento delle imposte. Il codice 3961 rientra in quelli che sono definiti “ codici di tributo immobiliare” e nello specifico si riferisce a qualsiasi immobile, all’infuori della prima casa.

Compilare il modello F24 in modo corretto è molto importante. La Tasi, ossia la tassa sui servizi indivisibili è stata istituita con la Legge dei Stabilità del 2014 e implica il pagamento dei servizi utili alla collettività in un determinato Comune di riferimento. Sono proprio i Comuni di residenza, infatti, a stabilire le tariffe. Tra i servizi che rientrano nella Tasi ci sono: l’illuminazione e la manutenzione stradale, oltre che servizi di recupero e valorizzazione del territorio.

Codice 3961: a cosa serve e perché viene inserito nel Modello F24

Il Modello F24 è, invece, un modello di versamento istituito per consentire il pagamento dei tributi. Il modulo è composto da diverse sezioni e deve essere compilato da ciascun contribuente. Tra le voci presenti, a cui quest’ultimo deve fare attenzione, vi è la sezione “IMU ed altri tributi locali” ed è proprio qui che deve essere inserito il codice 3961.

Infatti, questo codice numerico va inserito per altri immobili, tra cui negozi, uffici o case all’infuori della prima. Il codice 3961, da inserire durante la compilazione del modello F24, deve essere inserito in ogni caso, sia che si tratti di un saldo o un acconto.

Il pagamento della Tasi prevede il calcolo di diversi fattori, tra cui:

  • Il valore catastale dell’immobile (incrementata del 5%)
  • L’aliquota decisa dal Comune di residenza

La quota da versare è al 50% a titolo di acconto e per l’altra metà è versata come saldo, oppure si può scegliere il versamento in un’unica soluzione.

Chiunque voglia ricevere maggiori informazioni sull’impiego del codice 3961 può consultare il sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate,che fornisce indicazioni dettagliate per una corretta compilazione del Modello F24. Applicare il giusto codice tributo è, infatti, fondamentale, affinché il pagamento dell’imposta dovuta, avvenga in modo corretto. Oltre al codice, il modulo richiede al contribuente diverse informazioni, tra cui:

  • Il numero degli immobili posseduti
  • Il codice identificativo del Comune di residenza
  • La data del pagamento
  • Gli importi a debito versati

La Tasi è una tassa pagata dal proprietario dell’immobile. Tuttavia, alcuni Comuni possono predisporre il pagamento anche a carico dell’inquilino, che in questo caso dovrà pagare non più del 30 % della somma richiesta, solo se l’abitazione rientra tra quelle definite “di lusso”. Sono esenti dal pagamento della Tasi, invece, i proprietari di immobili utilizzati a scopo culturale o religioso, inagibili o appartenenti allo Stato, ossia di demanio pubblico.

Articoli correlati: