WhatsApp non funziona

WhatsApp è una delle applicazioni più utilizzate nell’ambito della comunicazione istantanea: permette di inviare contenuti non solo testuali, ma anche grafici, come i video e le foto, oltre a consentire telefonate e videochiamate.  Un modo davvero rapido per interagire, che a volte può essere compromesso da un cattivo funzionamento dell’applicazione. Come le altre, infatti, anche WhatsApp può segnalare dei problemi durante il suo impiego, rendendo impossibile o difficile la comunicazione.

Problemi WhatsApp: quali possono essere i motivi e le possibili soluzioni

Durante l’uso di WhatsApp può capitare di riscontrare dei problemi. In alcuni casi, si tratta di problemi momentanei legati al software stesso, che in down, costringe l’utente a non poter fare altro, ma solo aspettare che l’applicazione ritorni a funzionare in modo corretto. In altri, invece, il cattivo funzionamento di WhatsApp è generato da cause precise, cui corrispondono delle soluzioni pratiche e veloci, che l’utente può attivare da solo. Il cattivo funzionamento di WhatsApp può, infatti, dipendere da:

  • Problemi di connessione: quello che può sembrare scontato, spesso è il motivo per cui WhatsApp, può non funzionare correttamente. L’applicazione funziona solo con una connessione Internet, anche nella variante per Pc, ossia WhatsApp Web), per cui un collegamento debole o inesistente, provoca problemi evidenti nel funzionamento di queste applicazioni. E’ necessario dunque controllare la connessione per verificare lo stato e provare magari a riavviare il router
  • Altre applicazioni : le task killer, ossia dei programmi che migliorano le prestazioni della batteria, possono per esempio, riconoscere l’applicazione come responsabile di un consumo energetico elevato e chiuderlo, per comprometterne il corretto funzionamento.  In questo caso, la strategia migliore per eliminare in modo definitivo il problema, è disinstallare queste applicazioni affinché WhatsApp torni a funzionare
  • File corrotti: può accadere di frequente che l’applicazione WhatsApp può contenere uno o più file corrotti. In questo caso, la cosa migliore da fare è disinstallare l’applicazione e reinstallarla. I problemi di funzionamento saranno risolti
  • Aggiornamento del software: in questo caso, il programma va in down e l’utente non ha capacità d’azione. La ricezione e l’invio dei messaggi diventano operazioni impossibili e non resta altro che aspettare che i server ritornino a funzionare in modo corretto.

WhatsApp è un’applicazione coinvolgente, con un bacino di milioni di utenti a seguito. A volte l’applicazione può dare dei problemi, di cui non riusciamo a individuare la causa. Una delle soluzioni migliori in questa situazione è spegnere e riaccendere il dispositivo su cui è installata l’applicazione. Spesso, infatti, questo metodo risulta efficace e WhatsApp ritorna a funzionare in modo ottimale. Se questa manovra non apporta alcun beneficio possiamo procedere a un’altra verifica.

La presenza di aggiornamenti non installati può, infatti, contribuire a rendere difettoso il funzionamento di un’applicazione. Quelli appena descritti sono dei problemi comuni, per cui il funzionamento di WhatsApp risulta compromesso, generando un malcontento generale tra gli utenti che non possono ormai farne a meno. Tuttavia, come accennato, i più comuni problemi di funzionamento possono essere risolti in pochi semplici passaggi: procedure necessarie per assicurare il completo ripristino di tutte le funzionalità di WhatsApp.

Articoli correlati: