Corriere espresso

Con il termine “corriere espresso” s’intende il genere di servizio messo a disposizione da un’azienda logistica di trasporto in territorio nazionale o internazionale. A oggi, sempre più persone si affidano a questo genere di servizi, per l’incremento del numero di acquisti online, tramite l’espansione del commercio elettronico, che offre il vantaggio di comprare con semplici click, anche in assenza di tempo. Il corriere è utile anche per effettuare spedizioni, senza la necessità di recarsi in un ufficio postale.

Il mondo dei corrieri espressi: come prendere le decisioni giuste, affidandosi alla qualità

Decidere a quale corriere espresso affidare le proprie spedizioni, può essere meno facile del previsto. Del resto, molte sono le aziende di logistica che erogano questo tipo di servizi, quindi, occorre raccogliere le giuste informazioni. Per una scelta appropriata bisogna puntare alla qualità, cioè badare ad alcuni elementi del servizio. In particolare:

  • Le tariffe: le tariffe devono essere vantaggiose, ossia convenienti. Tuttavia, non è possibile calcolare la spesa, senza considerare la distanza, il peso del pacco spedito e altri fattori
  • I tempi di consegna: sono variabili, in base al corriere espresso prescelto. I servizi più validi riescono a garantire la consegna in giornata, oppure al massimo dopo 2 – 3 giorni
  • I servizi aggiuntivi: altro elemento fondamentale sono i plus servizi, come assicurazioni o un appuntamento personalizzato, per la consegna o il ritiro. Un modo molto utile di voler rispondere alle esigenze dei clienti

Un corriere efficiente rende il cliente soddisfatto: ecco quali sono i corrieri da scegliere, per non avere delusioni

Scegliere un corriere efficiente, significa avere la certezza di non essere delusi. Un buon servizio di consegna, infatti, rende felici sia il mittente, sia il destinatario che attende scalpitando. La scelta deve essere ponderata, proprio per scongiurare il rischio che entrambe le parti siano insoddisfatte. Diversi sono i corrieri affidabili, cui potersi rivolgere. Tra questi, ci sono:

  • GLS: tra i corrieri italiani più famosi, diffuso in oltre 37 Paesi europei e in diversi continenti, ottiene ottime recensioni dai suoi clienti, per l’efficacia dei suoi servizi e la consegna rapida (al massimo 48 ore), la tracciabilità e le tariffe personalizzabili
  • BRT: neanche Bartolini ha bisogno, di certo, di presentazioni. Il corriere, uno dei più noti nel nostro Paese, ha oltre 175 filiali sparse sul territorio nazionale e offre servizi innovativi, come la consegna entro le 10,30 del giorno successivo alla chiamata, in ben 1.500 località italiane. BRT applica una tariffa di 10 € per consegne di 1 kg e di 24,70€ per pacchi tra gli 11 kg e i 20 kg
  • UPS: questo corriere espresso è diffuso in modo capillare nel mondo, vantando il primato di consegne effettuate al giorno ed è contattabile anche tramite un’apposita App. Anche in questo caso, le tariffe non possono essere calcolate, poiché personalizzate in base alla destinazione, i tempi e il peso del pacco
  • TNT: altro corriere molto noto, ben diffuso sia a livello nazionale, sia internazionale. Offre diversi servizi, cui è possibile accedere tramite applicazione dedicata o il sito ufficiale. Le tariffe di spedizione base prevedono la spesa di 10,28 € per pacchi fino a 3 kg di perso, 11,30 € per pacchi dai 3 kg ai 10 kg e 24,36 € per pacchi dai 30 kg ai 40 kg di peso
  • Starpack: di certo il corriere più utilizzato per le spedizioni all’estero, offre tariffe base, che prevedono il pagamento di 15 € per pacchi fino ai 2 Kg e di 27,15€ per pacchi fino a 10 kg

Stimare i costi di un corriere espresso non è semplice: i prezzi possono, infatti, variare in base a molteplici fattori, tra cui la destinazione di consegna, il peso del pacco da spedire, i tempi di consegna e i servizi aggiuntivi. Per questo motivo, prima di decidere, è opportuno richiedere un preventivo.

Articoli correlati: